Torino

Torino, Mihajlovic: «Gli episodi ci hanno dato ragione. Niang? Non giudicabile»
© LaPresse

Torino, Mihajlovic: «Gli episodi ci hanno dato ragione. Niang? Non giudicabile»

Il tecnico dopo l'1-0 in extremis contro il Benevento: «Una partita che l'anno scorso avremmo perso. Belotti in ombra». Sirigu grande protagonista: «Lo abbiamo preso per quello»

twitta

domenica 10 settembre 2017

BENEVENTO - «Contento per il risultato, un po' meno per la prestazione. Il calcio è fatto di episodi e oggi hanno dato ragione a noi». Sinisa Mihajlovic analizza così la prestazione del Torino, vittorioso per 1-0 nella trasferta di Benevento. Il gol di Iago Falque è arrivato in pieno recupero, al 93’. «Loro non meritavano di perdere e capisco la loro delusione ma non abbiamo rubato nulla – ha detto il tecnico ai microfoni di Sky Sport -. Nel primo tempo non abbiamo fatto bene, la ripresa invece è andata meglio. Se vogliamo lottare per l’Europa League, dobbiamo trovare la ferocia che abbiamo in casa anche in trasferta».

Il Torino gode alla fine: Ljajic inventa, Iago segna

GALLO IN OMBRA - Grande prestazione per Sirigu. E Miha lo lodato così: «Lo abbiamo presto per quello. È un ottimo portiere e sta facendo quello che mi aspetto da lui. Penso che lo scorso queste partite le avremmo perse. La squadra è migliorata mentalmente e le vittorie danno fiducia, ma mi aspetto di più dai quattro attaccanti. Bisogna far girare più velocemente la palla. Niang? Deve trovare forma fisica e intesa, non è giudicabile. Belotti era in ombra, durante la settimana è stato un po’ male». Infine l’analisi sugli altri singoli: «N’Koulou è un giocatore d’esperienza, Rincon non perde mai la palla e Niang ci darà velocità in campo aperto. Gli infortuni di Obi e Acquah? Non so, vedremo». 

 

Tags: Benevento-Torino

Tutte le notizie di Torino

Approfondimenti

Commenti