Torino

Cairo: «Torino da quarto posto? Non lo dirò mai... Obiettivo Europa»
© ANSA

Cairo: «Torino da quarto posto? Non lo dirò mai... Obiettivo Europa»

Il presidente dei granata si gode l'ottimo avvio dei suoi ma senza sbilanciarsi: «A Benevento bravi e fortunati. Scudetto? Corsa a tre per Juventus, Napoli e Inter»

twitta

lunedì 11 settembre 2017

TORINO - Sette punti in tre gare sono un bottino forse persino più roseo di quanto non si aspettasse ma nel suo Torino - al di là della classifica di questo inizio di stagione - Urbaino Cairo crede fermamente già dall'estate. «A Benevento abbiamo ottenuto una vittoria sofferta - ha detto il presidente granata ai microfoni di 'Radio Kiss Kiss' -, loro meritavano il pareggio ma siamo stati bravi a crederci fino in fondo». Un colpaccio, quello in terra sannita, che intanto piazza la squadra di Mihajlovic a ridosso di Juventus, Napoli e Inter che guidano la classifica a punteggio pieno dopo tre giornate: «Sono le tre squadre più accreditate per lo scudetto e Spalletti sta dando tanto ai nerazzurri. Toro da quarto posto? Non lo dirò mai! Nostro obiettivo è l'Europa ma sarà difficile, ci sono tante pretendenti quest'anno». Cairo ha parlato poi di calciomercato: «Sono d'accordo sulla chiusura anticipata delle operazioni rispetto alla prima di campionato. Barreca richiesto dal Napoli? Non posso dirlo ma lo volevano tante squadre di Serie A. Felici di averlo tenuto in rosa. Quanto vale Insigne? Non mi permetto di quotare giocatori altre squadre. Mi piace molto, ha grandi qualità». Una battuta infine anche sulla Nazionale guidata dal suo ex allenatore Gian Piero Ventura, criticatissimo dagli addetti ai lavori dopo la recente batosta incassata dall'Italia in casa della Spagna«Prima della sfida di Madrid - ha concluso Cairo - aveva fatto molto bene. È un bravissimo CT, forse al Bernabeu ha osato troppo».

 

 

 

Tags: Serie ATorinoBenevento

Tutte le notizie di Torino

Approfondimenti

Commenti