Torino

Torino, Mihajlovic: «Obiettivo Europa League, ci crediamo e ci proveremo»
© www.imagephotoagency.it

Torino, Mihajlovic: «Obiettivo Europa League, ci crediamo e ci proveremo»

L'allenatore parla alla vigilia della partita di Serie A contro la Sampdoria: «Tanti infortunati. Belotti? Abbiamo parlato, sa che sarà una stagione più dura, ma si allena bene»

twitta

sabato 16 settembre 2017

di Camillo Forte

TORINO - Sinisa Mihajlovic è in grande forma. Concentrato. Sente che il momento è importante. Con le idee chiare. «Noi a Benevento abbiamo vinto una partita importante senza giocare bene. Un buon segno. Però i ragazzi sanno che non sempre può andare bene. Saremo feroci, confido sul nostro pubblico che ci darà una carica. Se giochiamo come a Benevento non vinciamo, quindi mi aspetto una prestazione feroce. Perché in casa dobbiamo dettare legge. La Samp è riposata per non aver giocato l'ultima, non ha infortuni come noi. Adesso abbiamo quattro partite e se faremo punti, come pensiamo di fare, ci divertiremo. Adesso pensiamo alla Samp, Una partita per volta. I blucerchiati sono forti. Conosciamo i loro punti forti ma anche quelli deboli. Vorrei precisare che il nostro obiettivo è l'Europa League. Ci proveremo ma non sarà facile. Ci sono squadre abituate a lottare. Quindi di scontato non c'è nulla ed è molto difficile conquistare l'Europa. Noi non vogliamo illudere nessuno ma ci crediamo e ci proveremo».

Ancora sulla Samp. «Zapata è forte. Se fosse andato via il Gallo sarebbe venuto da noi. Infortunati? Purtroppo ne abbiamo tanti, forse recupero Valdifiori per Udine ma per la Samp siamo questi. Ho Baselli e Rincon. N'Koulou più avanti? No, non voglio stravolgere. In caso d'emergenza c'è Gustafson che sta crescendo. Belotti? Stia tranquillo. In settimana ho parlato con lui, stia tranquillo, si sapeva che questa per lui sarebbe stata una stagione più difficile. Ma si allena bene, sta riprendendo forma e rabbia dello scorso anno, non deve mollare». Chiama in causa Ferrero e Cairo. E si concede una battuta simpatica sul presidente granata. «Con il mercato che ha fatto è diventato il mio miglior amico. Con Ferrero ottimi rapporti. La Samp è la mia seconda casa, dopo il Toro guardo sempre il suo risultato». C'è tempo di parlare di basket, della sua Serbia agli europei. «Sta facendo grandi cose senza tanti titolare. La vedo, faccio il tifo, siamo forti. Speriamo». E adesso la Samp, per davvero...

Tags: MihajlovicBelotti

Tutte le notizie di Torino

Approfondimenti

Commenti