Torino

Iago: «Belotti non è un alibi. Torino, torniamo in... Europa!»
© ANSA

Iago: «Belotti non è un alibi. Torino, torniamo in... Europa!»

Lo spagnolo suona la carica: «Siamo una squadra e dobbiamo dare tutti di più»twitta

giovedì 19 ottobre 2017

TORINO - Domenica arriva la Roma al Grande Torino, e già un anno fa la sfida con i giallorossi permise ai granata di lasciarsi alle spalle un periodo complicato. Così, tutto l'ambiente spera di rivivere una giornata simile. Protagonista della sfida della stagione scorsa fu Iago Falque, che con una doppietta preceduta da un palo clamoroso dimostrò alla sua ex squadra di aver fatto un'operazione di cui pentirsi cedendolo al Toro. Il galiziano anche in un momento non felicissimo per il gruppo di Mihajlovic sta mettendo in fila prestazioni più che soddisfacenti, e nelle ultime due gare è riuscito anche a figurare nel tabellino dei marcatori, confermando il suo feeling con il gol. Per Iago però la squadra non sta vivendo un periodo così difficile: «Non credo sia il caso di creare allarmismi – ha detto ai microfoni di Torino Channel – Noi siamo un gruppo positivo e dobbiamo guardare avanti. C'è un po' di amarezza per il pareggio di Crotone, ma dobbiamo voltare pagina ripartendo da ciò che di buono abbiamo fatto. Il Crotone ha tirato due volte in porta e fatto due gol, mentre noi ci siamo resi pericolosi in molte occasioni ma abbiamo fatto solo due reti. Col Verona invece abbiamo avuto occasioni sia noi che loro, e una volta rimasti in dieci abbiamo subito il pareggio». Come sempre però lo spagnolo non cerca alibi, e nemmeno l'assenza di Belotti può essere un'attenuante per gli ultimi deludenti risultati: «Il calcio è un gioco di squadra, certo il Gallo è fondamentale, ma quando è assente chi lo sostituisce cerca di dare il meglio. Lui per noi è fondamentale, però la sua assenza non può rappresentare un alibi, siamo comunque in undici, e quando manca un giocatore importante siamo tutti tenuti a dare un po' di più». 

Leggi l'articolo completo sull’edizione digitale

Tutte le notizie di Torino

Approfondimenti

Commenti