Torino

Toro, in fascia spunta Lazzari
© LaPresse

Toro, in fascia spunta Lazzari

Il presidente della Spal ha parlato con Cairo del laterale già seguito in estate: nei discorsi anche Bonifazi, Acquah e Boyétwitta

sabato 30 dicembre 2017

di Camillo Forte

TORINO - A sinistra, con la lungodegenza di Ansaldi e il nuovo stop per Barreca decretato da Mihajlovic, il Toro ha ormai il solo Molinaro. Con il rientro per gennaio dell’argentino ex interista, in grado di giocare serenamente sulla fascia mancina, si potrebbe tappare il buco e alzare poi la qualità sul versante opposto con Manuel Lazzari, laterale destro della Spal, terzino ma anche centrocampista. Tanti indizi portano il Toro a Ferrara da lui, seguito già in estate: ora intriga ancora di più. Al termine della gara con i granata di sabato scorso, il presidente spallino Walter Mattioli ha svelato di aver chiesto a Urbano Cairo Kevin Bonifazi (possibile cavallo di ritorno) e Afriyie Acquah. E nel discorso potrebbe entrare anche Lucas Boyé, attaccante esterno, adattabile a seconda punta. L’argentino, però, ha molte richieste. Anche dal Verona che potrebbe scambiarlo con Pazzini. Di sicuro c’è un discorso aperto tra Spal e Torino. Con i granata che puntano decisi Manuel Lazzari. Il laterale biancazzurro - per la cronaca - ha il contratto, rinnovato la scorsa estate, fino al 2021, ma questa potrebbe essere la grande occasione per compiere il salto di qualità in un club ambizioso. Potrebbe poi rivelarsi un vantaggio anche per la Spal che porterebbe a casa giocatori importanti per mantenere la categoria. Possibile che ottenga in prestito Bonifazi (il ragazzo tornerebbe volentieri), più complicati i discorsi Boyé e Acquah. Ricordiamo che per il ghanese il ds Petrachi rifiutò otto milioni dal Birmingham oltre ad alcune altre proposte provenienti dalla Premier. I granata, comunque, sono attivi. Anche a metà campo - dove è spuntata la new entry Grenier, ex romanista ora ai margini a Lione - e soprattutto in attacco. 

Tags: Manuel LazzarispalTorino

Tutte le notizie di Torino

Approfondimenti

Commenti