Torino

Pagelle Torino: Niang s’è desto, Boyé irritante

Il senegalese svaria in attacco e va al tiro come mai in carriera L’argentino entra male, idem Gustafson. Che classe N’Kouloutwitta

domenica 31 dicembre 2017

di Camillo Forte

1 di 4

NIANG 7
MAI COSI' BENE

Non ha mai fatto così tanti tiri in una partita di serie A (8). Finalmente all’altezza dei quindici milioni spesi per portarlo in granata. Ha giocato in maniera confortante, finalmente vivace, propositivo e reattivo. Gli è mancato solo il gol che ha cercato con ostinazione e sfiorato in più di un’occasione, perfino di tacco. Quasi da solo ha mandato in apnea la difesa dei rossoblù e se non ci fosse stato Perin a quest’ora il senegalese festeggerebbe una partita super con gol. L’impressione è che al centro dell’attacco renda di più perché non ha l’obbligo di correre su e giù per la fascia. Si sente libero di gestirsi come meglio crede. E senza un compito particolare libera fantasia, imprevedibilità e forza fisica. La speranza dei tifosi granata è che questa partita non resti un episodio. Se Niang riuscirà a dare continuità a questa prestazione diventerà uno dei punti di forza del Toro. Magari, perché no, potrebbe pure giocare a fianco di Belotti in un 4-3-1-2.

BOYE' 4
INGUARDABILE

E’ entrato (al posto di Berenguer) a tredici minuti dalla fine e con il recupero ne ha giocati 16. Meglio così, perché sono tutti da dimenticare. Svogliato e irriverente nei confronti dei tifosi, sembra quasi che non gli importi nulla di tutto quello che di granata c’è attorno a lui. Probabilmente è insofferente alla panchina, ma se quando viene mandato in campo non sfrutta l’occasione che cosa pretende? In altre squadre chi viene inserito a partita in corso risolve le situazioni e lui, invece, le peggiora. L’unica certezza è che sarà ceduto perché il Toro non ha bisogno di un giocatore così. Magari in un’altra squadra troverà degli stimoli in più. Certo che, anche a livello professionale, non sta facendo una bella figura. Pensare che le qualità tecniche non gli mancano e Sinisa ha fatto di tutto per recuperarlo: contro il Genoa non ha neppure provato un affondo. Ed è affondato nella mediocrità.

Pagelle Torino: Niang s’è desto, Boyé irritante

1 di 4
Tutte le notizie di Torino

Approfondimenti

Commenti