Torino

Toro, Belotti ha cominciato il lavoro di recupero. Ma Niang è favorito per la Juve
© Claudio Zamagni

Toro, Belotti ha cominciato il lavoro di recupero. Ma Niang è favorito per la Juve

Si attende anche l’esito degli esami per Edera (distorsione a una caviglia)twitta

domenica 31 dicembre 2017

di Marco Bonetto

TORINO Belotti ha ricominciato nel lavoro di recupero, dopo l’infortunio di metà settimana: trauma distorsivo al ginocchio destro, già lesionato a ottobre. Stavolta, gli esami hanno escluso lesioni. Volendo, il Gallo potrebbe anche tentare di scendere in campo, mercoledì contro la Juventus. Se si trattasse di una finale di Coppa, tanto per dire, ci proverebbe, rischierebbe, metterebbe da parte le remore psicologiche. Invece sia Belotti sia i medici sia i vertici societari, e di conseguenza anche Mihajlovic, hanno il terrore di commettere passi falsi controproducenti, sulla strada del recupero.

MIHAJLOVIC: «FISCHI INGIUSTI»

E così, a meno di colpi di scena, il Gallo non ci sarà, nel derby. Belotti intende seguire un programma di lavoro finalizzato a rientrare con tutta... calma. Piuttosto, sfruttando anche la sosta post Bologna, cui seguirà la gara col Sassuolo, il 21 gennaio. D’altra parte, Belotti aveva patito per settimane la scelta di accelerare il rientro dopo l’infortunio a inizio ottobre, pur di recuperare in tempo per gli spareggi mondiali: dopo, ha faticato per trovare una condizione atletica all’altezza. E adesso, con l’Italia fuori dai giochi di Russia, le sue motivazioni sono ben diverse, tra ragionamenti logici e prudenti, e freni psicologici. Così, mercoledì ci aspettiamo di rivedere la stessa formazione di ieri, ma con Acquah (risparmiato col Genoa) a centrocampo in luogo di Obi o Valdifiori. E con Milinkovic Savic in porta. Si attende anche l’esito degli esami per Edera (distorsione a una caviglia). Stamane dalle 10 allenamento al Fila a porte aperte.

Tags: TorinoBelotti

Tutte le notizie di Torino

Approfondimenti

Commenti