Torino

I tifosi del Torino a Cairo: «Chi non dà il massimo non dà nulla»

I tifosi del Torino a Cairo: «Chi non dà il massimo non dà nulla»

Il presidente granata scrive su Instagram, in molti gli ribattonotwitta

domenica 4 marzo 2018

di Elvira Erbì

TORINO - Un post su Instagram un po' così: «Quando nevica a Milano è sempre molto speciale»... Poi i commenti dei tifosi granata. A quel punto, Urbano Cairo, presidente del Toro, non resiste e comincia a rispondere, soprattutto ribatte alla accuse di non tenerci alla squadra, di non investire abbastanza. Cita Tuttosport, diverse volte. Il nostro giornale sempre in prima linea per spronare la società a ridare al Toro quella posizione che merita nel calcio, nazionale e internazionale. Vivacchiare a metà classifica è accontentarsi, ma non è da Toro. Il Toro lottava per lo scudetto, per le coppe. Il ridimensionamento rischia di tarpare le ali alla passione. E questo non sarà mai accettabile per chi ha accompagnato l'epopea e fatto parte integrante della storia del club.

CAIRO SCRIVE

Ecco alcuni passaggi, alcune risposte di Cairo: «A fine mercato tutti erano entusiasti, perfino Tuttosport dette un voto di 7,5. Ho tenuto Belotti e tutti i migliori. Preso da Sirigu a Niang da N’Koulou a Rincon Ansaldi Lyanco Berenguer… Poi il Toro nelle ultime 5 stagioni è stabilmente dalla parte sinistra che sembrava un miraggio 10 anni fa. Abbiamo tutti giocatori di proprietà. È rinato il Fila. Il settore giovanile ottiene risultati (1 scudetto, 1 Supercoppa italiana, siamo in finale in coppa Italia) e dà giocatori alla prima squadra (Barreca, Edera, Bonifazi…). Mi sembrano ottimi risultati. Tutto migliorabile. Ma fatturiamo 1/6 della Juve e 1/3 del Napoli e questo conta. Negli ultimi 4 anni siamo arrivati 3 volte davanti sia a Samp che Atalanta e 1 dietro. Abbiamo tutti giocatori di proprietà, un ottimo vivaio che da giocatori alla prima squadra, ottime strutture per gli allenamenti , questi sono investimenti fatti anno dopo anno. Belotti, Baselli, N’Koulou, Sirigu, Rincon, Iago, Niang… sono scarsi? Il Fila prima che arrivassi al Toro non si parlava neppure di ricostruirlo… abbiamo vinto lo scudetto Primavera la Supercoppa italiana e siamo in finale di coppa Italia forse qualcuno buono c’era e c’è oltre a Edera e Barreca….”. Mihajlovic l’ho accontentato al 100% come ha riconosciuto a settembre e come hanno scritto tutti anche Tuttosport….Purtroppo ho dovuto cambiare allenatore e questo non è mai positivo. Ci vuole più tempo. Quando ho preso il Toro era fallito. Poi ho fatto cose buone e anche errori e li ho pagati di tasca mia (60 milioni di euro). Poi siamo tornati in A e negli ultimi 4 anni siamo stati sempre (a parte 1 anno) dalla parte sinistra della classifica. Facendo bene anche in Europa League. Che sembrava un miraggio 10 anni fa. Se sai leggere un bilancio prendi tutti i bilanci dal 2005 e vedrai che ho versato 60 milioni e non ho ritirato un euro. Dal 13/14 i risultati del Toro sono la parte sinistra che quando sono arrivato era un miraggio. Poi se segui così bene il calcio saprai che con i diritti tv negli ultimi 25 anni le cose sono radicalmente cambiate. Oggi noi spendiamo 55 milioni l’anno di ingaggi e ne fatturiamo 70. Neppure lo scudetto del bilancio mi lasci che a qualcosa è servito o no? Lo scudetto del bilancio, se non hai capito, è servito perché chi non aveva i conti in ordine non è stato ammesso in Europa. In quanto ha fatto concorrenza sleale spendendo infinitamente più di quanto poteva. E lasciando grandi buchi». Nessuno non riconosce la buona gestione, i conti a posto. Ma il discorso va sulla questione sportiva, sull'ambizione, sulle strutture di proprietà, come molti tifosi  fanno notare al presidente. Che ha il sostegno di molti e le critiche di tanti. Di sicuro, il popolo granata sarebbe tutto dalla sua parte se la squadra - emanazione di chi la dirige - indossasse quei gloriosi colori con orgoglio e dedizione, sputando sangue in campo e raccogliendo risultati da Toro

TANTI RIBATTONO A CAIRO

Ecco alcuni appunti dei tifosi.
ilgrandetorino: «Un presidente come Lei che può fare 10 deve fare almeno 9 invece secondo me si limita a fare sei; ripeto le Sue parole: chi non dà il massimo non dà nulla. Lei può fare molto di più per il Toro e mi aspetto che lo faccia».

argoivan72: «13 anni di nulla assoluto
-3 anni di seguito in Serie B
-18 derby persi su 21 (inclusi quelli di coppa Italia)
-non ha mai vinto niente neanche il campionato di serie cadetta
-Europa raggiunta grazie all'esclusione di un'altra squadra. -ha cambiato 11 allenatori e nessuno ha concluso nulla. Sempre colpa loro ?
-i suoi acquisti sono quasi sempre scarti di altre squadre. -i giocatori migliori vengono puntualmente venduti al miglior offerente per poi giustificarsi dicendo che lui non trattiene a forza le persone. -oltre 50 milioni di plusvalenze in cassaforte.
Belotti non è stato venduto non per costruire un Toro finalmente forte ma solo perché non si è presentato nessuno con i sodi (troppi) richiesti, altrimenti ciao ciao Gallo.
- con Immobile Glik e Darmian, solo per fare 3 nomi, avremmo una squadra stabilmente da Europa e il bilancio ancora a posto (senza Niang e Berenguer per esempio)».

zaccariarino: «Ed anche quest'anno campionato finito....ennesima stagione fallimentare. Grazie a tutti da abbonato in MARATONA non sosterrò questo gruppo di indegni. Questo non è il mio TORO!!!!»

argoivan72. «Diamo i numeri giusti.
Ricordo dal 2000 ad oggi l'elenco delle squadre che hanno conquistato per merito sportivo l'Europa:
Fiorentina
Lazio
Parma
Chievo
Udinese
Roma
Napoli
Sampdoria
Palermo
Livorno
Chievo
Empoli
Genoa
Sassuolo
Atalanta
Non vedo il Toro. ah, già, Chievo, Empoli, Livorno, eccetera avranno fatturati più alti...».

Tags: TorinoCairotifosiBelotti

Tutte le notizie di Torino

Approfondimenti

Commenti