Torino

Torino: Belotti e i rigori, disco rosso
© Getty Images

Torino: Belotti e i rigori, disco rosso

Non sa battere i rigori e forse sarebbe il caso di designare un altro tiratore: c’è in ballo l’Europa, non la classifica marcatoritwitta

venerdì 20 aprile 2018

di Alessandro Baretti

TORINO - Un acuto e una stecca. La stagione di Andrea Belotti procede un po’ così, tra lampi che fanno propendere per il ritorno della tempesta perfetta, quella che lo scorso anno il Gallo ha cavalcato per tutta l’annata, e prove che mostrano la versione low cost del centravanti. La verità starà nel mezzo, qualche mese fa l’azzurro era in costante stato di grazia, adesso realizza meno di quanto meriterebbe, ma il rigore fallito contro il Milan certo non lo avvicina allo splendore che fu. Sono costati 4 punti potenziali, gli errori commessi dal dischetto da Belotti contro Chievo (rigore parato da Sorrentino al 27’ della ripresa) e Milan (traversa centrata al 3’). Tanto che sarebbe opportuno riflettere sull’opportunità di destinare ad altri granata la responsabilità di calciare, visto che il rigore non sembra essere, nemmeno da un punto di vista tecnico, la specialità della punta: ben 6, sui 13 calciati in A (2 col Palermo, una trasformazione), i tentativi andati a vuoto di un attaccante che ha fallito le ultime 5 chance dagli undici metri avute in dote (nel 2016-’17 aveva graziato ancora il Milan, oltreché il Bologna e la Fiorentina). Lo scorso anno, per quanto segnava, era più facile diluire la portata di errori che in questa balzano invece agli occhi.

UNA GIORNATA DI SQUALIFICA PER BASELLI E DE SILVESTRI

Ha infatti sprecato, Belotti, l’occasione di andare in doppia cifra e mettere nel mirino le 11 reti fin qui segnate da Iago Falque, a sorpresa il capocannoniere del Torino con due gol in più segnati rispetto all’uomo da 100 milioni. Una cifra oggi eccessiva, per il cartellino del Gallo che tuttavia continua ad avere parecchi estimatori, oltre a quel Milan che più o meno dichiaratamente è sulle sue tracce. Belotti è infatti pur sempre un giocatore da 52 marcature in 104 presenze, con i granata: la media, di 0,5 reti a gara, rimane da bomber di livello assoluto.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Tags: TorinoBelotti

Tutte le notizie di Torino

Approfondimenti

Commenti