Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Cairo promuove il mercato: «Abbiamo già speso 49 milioni»
© LAPRESSE
0

Cairo promuove il mercato: «Abbiamo già speso 49 milioni»

Il presidente del Torino fa il punto: «Questa è una squadra costruita per far bene. N’Koulou al Siviglia? No, abbiamo rifiutato l’offerta». Ufficiale Boyé all'AEK Atene

mercoledì 18 luglio 2018

BORMIO -  Il Torino «è una squadra costruita per fare bene». Ne è convinto il presidente Urbano Cairo, che ha fatto il punto sul mercato del club e sulla preparazione della squadra nel ritiro di Bormio (Sondrio). «Sono contento se si parte a fari spenti: l'anno scorso c'era molto entusiasmo e poi abbiamo disputato un campionato al di sotto delle attese» è la replica del patron granata a chi gli fa notare che tra i tifosi serpeggia un po' di malcontento per gli acquisti. «Abbiamo già speso 49 milioni, compresi i riscatti di alcuni calciatori, mentre ne abbiamo incassati 10», osserva Cairo sul sito del club. «L'aver trattenuto i giocatori più importanti - aggiunge - è fondamentale per far bene. Il mercato deve essere funzionale alle richieste dell'allenatore. Ovviamente se ci sarà l'opportunità di completare la squadra, agiremo ancora». Il Toro milita in Serie A da sette anni consecutivi, «non succedeva da trent'anni - ricorda Cairo - e nelle ultime cinque stagioni siamo arrivati nella parte sinistra della classifica quattro volte». In Spagna si parla di un interessamento del Siviglia per N’Koulou, che il Toro ha riscattato dal Lione. «Abbiamo respinto al mittente con fermezza - rivela Cairo -. Ringraziando molto, ovvio, ma non siamo interessati».

BOYÉ ALL'AEK - Il trasferimento era nell’aria da un po’, ma adesso è arrivata anche l’ufficialità. Lucas Boyé lascia il Torino e va in Grecia, all’AEK Atene. «Il Torino Football Club comunica di aver ceduto all'AEK Atene, a titolo temporaneo con opzione di riscatto, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Lucas Boyè – recita il comunicato granata -. Il Torino Football Club saluta Lucas e gli augura il meglio per questa sua nuova avventura professionale».

Commenti

Potrebbero interessarti