Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Mazzarri: «Grande ripresa». Belotti: «San Siro mi porta bene»
© LAPRESSE
0

Mazzarri: «Grande ripresa». Belotti: «San Siro mi porta bene»

Il tecnico analizza il 2-2 con l'Inter: «Troppo timidi, poi ci siamo ripresi. Zaza e Belotti sono due centravanti, dobbiamo studiare il modo di farli giocare insieme»

domenica 26 agosto 2018

TORINO - "E' stato un primo tempo difficile anche per merito dell'Inter, noi siamo stati troppo timidi e siamo partiti male in troppi. Avevo detto di ripartire dal secondo tempo con la Roma ma non e' andata cosi', abbiamo buttato via il primo tempo, poi ci siamo guardati negli occhi e abbiamo fatto una grande ripresa contro una squadra forte come l'Inter". Walter Mazzarri commenta cosi', ai microfoni di Sky Sport, il 2-2 in rimonta centrato a San Siro. "Ci portiamo dietro un po' di timidezza dettata dagli ultimi anni, qualcuno e' arrivato all'ultimo momento - ricorda il tecnico del Torino -. Soriano non sapevo se avesse i 90', Ansaldi anche, Meite' era timido in avvio, forse qualcuno era impressionato da San Siro. Merito anche dell'Inter, che non ci lasciava un metro. Hanno speso tanto e hanno forse pagato un pochino, nonostante i nostri evidenti meriti".

Con Iago Falque e Ljajic il Torino ha svoltato anche a livello di qualita'. "La qualita' fa sempre bene, ma ci vogliono tutte le cose - sottolinea Mazzarri -. Adem e' entrato sul 2-1 e l'inerzia della gara era gia' cambiata con Soriano che e' calato. La qualita' c'e', conta metterla al servizio della squadra come oggi e con la Roma. Piu' giocatori tecnici in campo ci sono e meglio e', le soluzioni sono piu' facilitate. Iago ha fatto una grande gara, ho anche Zaza arrivato da poco e devo vedere se puo' giocare con Belotti. Dobbiamo essere squadra, se vogliamo imporre il gioco non bisogna essere timidi. Vediamo il Mondiale, Germania e Argentina avete visto che fine hanno fatto, ci vuole atletismo, le partite oggi sono tutte equilibrate. Mi vedete rilassato? Quando non perdo e' cosi', quando perdo invece e' un casino...", conclude Mazzarri. (in collaborazione con Italpress)

BELOTTI: SAN SIRO MI PORTA BENE - Anche Belotti si unisce alla valutazione del suo tecnico: «Nel primo tempo sembravamo una squadra disunita, abbiamo avuto un po’ di timore e si sa che squadra è l’Inter. Siamo rientrati nello spogliatoio e il Mister ha fatto gli accorgimenti, ci ha detto di essere più aggressivi e di salire con il baricentro della squadra. Penso che nel secondo tempo si sia visto e abbiamo trovato il pareggio. Abbiamo anche avuto occasioni per vincere la partita, però siamo sempre a San Siro contro una squadra come l’Inter, quindi portiamo via questo pareggio, sapendo che possiamo fare bene. Tutte le squadre che ci verranno ad affrontare, sapranno che il Toro è quello che si è visto nel secondo tempo. Se ho vinto la sfida con Icardi? Icardi è un attaccante che ha fatto almeno 20 gol ogni anno, quindi si sbloccherà sicuramente e continuerà a fare gol. Sì, San Siro mi porta bene tranne che con la Nazionale. L’importante è però che la squadra porti a casa qualche punto, sia che io segni o meno. Noi da Europa? Presto per dirlo. Noi conosciamo le nostre qualità: sappiamo dove dobbiamo migliorare e dove siamo forti. Pensiamo partita dopo partita e, a fine anno, vedremo come siamo messi in classifica».

Commenti

Potrebbero interessarti