Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Cairo punta il derby: «Juventus corazzata, ma il Torino non è sesto per caso»
© Getty Images
0

Cairo punta il derby: «Juventus corazzata, ma il Torino non è sesto per caso»

Il presidente granata, a margine della consegna del premio 'Andrea Fortunato' al Coni, si è detto ottimista in vista della stracittadina: «Siamo compatti e in un buon momento. E poi abbiamo Mazzari»

martedì 11 dicembre 2018

TORINO - «Siamo sesti non a caso, nonostante qualche punto buttato per strada. Per colpa nostra e qualche volta anche per qualche decisione che ci ha penalizzati. Direi che l'importante è mantenere la massima concentrazione e voglia di far bene». Così il presidente del Torino, Urbano Cairo, in vista del derby casalingo con la Juventus in programma sabato sera. «Come si approccia un derby contro una corazzata come la Juventus? Preparandosi benissimo - ha precisato Cairo a margine della consegna del premio 'Andrea Fortunato' al Coni - preparando bene la partita, lavorando bene tutta la settimana e andando in campo con la voglia di far vedere che il Toro è una squadra di qualità, compatta, che deve dimostrare e ha già dimostrato. Stiamo attraversando un buon momento, adesso abbiamo una partita molto impegnativa sabato con la Juve che le ha vinte tutte tranne un pareggio. Ma il Toro l'ho visto bene a San Siro, direi che la squadra è molto compatta, il mister Mazzarri è molto determinato quindi vediamo». Alla domanda sulla possibilità che il Toro possa diventare la prima squadra in Serie A a battere in questa stagione i bianconeri, Cairo ha invece glissato: «Adesso non andiamo oltre...».

Serie A Torino Juventus Derby della Mole

Commenti