Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Serie B: Cagliari campione d'Inverno, Crotone secondo, il Novara 3° perde
© LaPresse

Serie B: Cagliari campione d'Inverno, Crotone secondo, il Novara 3° perde

Le prime due in classifica provano a scappare, Livorno e Salernitana sempre più in crisitwitta

domenica 27 dicembre 2015

ROMA - Il Cagliari si laurea campione d'Inverno, il sorprendente Crotone di Juric rimane attaccato alla prima in classifica con un solo punto di distacco. Il Novara, 3°, perde e vede allontanarsi le prime due. Sempre più in crisi il Livorno di Bortolo Mutti, destinato al ritorno di Panucci, e la Salernitana, ancora perdente, questa volta contro l'ultima in classifica Como. 

SERIE B 21ª GIORNATA - LA CLASSIFICA DI SERIE B

MODENA-NOVARA 3-0 Il Novara perde il treno delle prime due, Cagliari e Crotone. Modena avanti con Davide Luppi. Gol e esultanza alla Crespo per Stanco che porta gli emiliani sul 2-0 e fa tirare un sospiro di sollievo al suo allenatore argentino, il quale fino al risultato di oggi era abbastanza in bilico. Terzo gol ancora di Luppi al 92' che chiude definitvamente la partita.

ASCOLI-SPEZIA 2-0 Di Carlo prova a vivacizzare il suo Spezia inserendo Nene a inizio ripresa, ma è l'Ascoli ad andare in vantaggio con un facile tap-in di Petagna. Ai bianconeri di casa manca sicuramente un rigore ai danni di Jankto da parte di Postigo non visto dall'arbitro. L'Ascoli alla fine raddoppia con Addae al 77' dal calcio d'angolo battuto dal solito Jankto. Spezia incolore, poche le occasioni create e infatti arriva al 79' il terzo gol, questa volta di Cacia.

BRESCIA-TERNANA 0-0 Il Brescia rimane in 10 dopo nove minuti per l'espulsione di Geijo autore di un brutto fallo con un intervento a forbice. Nonostante l'inferiorità numerica sono le rondinelle a fare la partita. Al 30' della ripresa viene annullato un gol alla Ternana per un presunto fallo a centro area. Gli ospiti hanno a disposizione una punizione dall'interno dell'area provocata dal portiere lombardo che lascia e riprende il pallone e dalla quale però non riescono a trovare il vantaggio.

CESENA-AVELLINO 1-2 Milan Djuric porta in vantaggio il Cesena al 12' con un gran tiro al volo di sinistro. L'Avellino riequilibra subito la partita a inizio ripresa grazie al belga Bastien con un bel gol dal limite dell'area. Il match si infiamma, molte le occasioni, soprattutto per i padroni di casa, ma è Castaldo dei campani a segnare il gol del 2 a 1. Avellino in 10 per l'espulsione di Mariano Arini.

COMO-SALERNITANA 2-1 Massimo Coda segna il vantaggio della Salernitana con un tacco pregevole su assist di Gabionetta. Reazione immediata del Como che dopo varie azioni d'attacco riesce a pareggiare con Ebagua. Al 93' viene dato un rigore al Como con espulsione di Pestrin e trasformato Ganz. Primo successo dei lombardi in casa in questa stagione, campani sempre più in crisi.

LANCIANO-LIVORNO 2-1 Calcio di rigore per il Lanciano al 15' della ripresa trasformato da Marilungo che dopo pochi minuti raddoppia con una rovesciata al centro dell'area. Il Livorno accorcia le distanze a 5 minuti dalla fine, ma non basta, sempre più profonda la crisi dei toscani. Bortolo Mutti sul filo del rasoio, pronto il ritorno di Panucci.

TRAPANI-BARI 1-0 Passa sull'1-0 il Trapani grazie a un colpo di testa di Fazio da calcio d'angolo al quarto d'ora del secondo tempo. Il Bari prova in tutti i modi a pareggiare, ma i padroni di casa si chiudono bene e i pugliesi vedono scappare le prime due in classifica, facendosi sorpassare da Brescia e Pescara.

CAGLIARI-PRO VERVELLI 3-0 Joao Pedro con un tap-in da sospetta posizione di fuorigioco segna il primo gol per il Cagliari al 14'. Raddoppio dei sardi dopo 10 minuti, il tiro di Farias viene deviato in maniera decisiva da Munari. Terzo gol del Cagliari di Fossati che chiude definitivamente il match e permette alla sua squadra di conquistare il titolo d'inverno con il primo posto in classifica.

VIRTUS ENTELLA - CROTONE 1-2 Crotone in vantaggio dopo 10 minuti con la rete di Bruno Martella, 14° giocatore dei calabresi ad andare a segno in questa stagione, un record per la serie B. Capezzi raddoppia al 24', ma Masucci accorcia le distanze per l'Entella dopo 1 minuto. Gli uomini di Juric subiscono la pressione dei liguri

Tags: Serie b+Serie B

Tutte le notizie di Serie B

Approfondimenti

Commenti