Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Serie B, Pro Vercelli da sogno: 5-2 contro il Pescara
© Marco Alpozzi / LaPresse

Serie B, Pro Vercelli da sogno: 5-2 contro il Pescara

La squadra di Foscarini esce dalla zona rossa calando il pokerissimo: doppietta per Scavone, fanno festa pure Coly, Malonga e Berettatwitta

sabato 5 marzo 2016

VERCELLI - La Pro Vercelli esce dalla zona rossa mandando in archivio un 5-2 nel match contro il Pescara, posticipato di due ore per una fitta nevicata caduta sulla città piemontese. La squadra di Foscarini affonda a piacimento, mentre l'undici di Oddo incassa una sconfitta pesantissima in un momento delicato della stagione. Adesso Cagliari e Crotone sono distanti anni luce, per la precisione 13 e 14 punti. Ha pesato fino a un certo punto il rosso incassato da Zamparo prima del riposo. La Pro era già avanti di due gol e nella ripresa non ha fatto sconti calando il pokerissimo.  

PRO VERCELLI-PESCARA, 5-2: CRONACA E TABELLINO

MALONGA E COLY A SEGNO - Al 24' Benali svetta in area sul cross di Zampano, la piazza all'angolino ma Pigliacelli salva in extremis con un colpo reni mandando la palla in corner. Tre muniti dopo Caprari si libera di Coly e in diagonale di sinistro manca lo specchio di un soffio. La palla si perde sulla neve a fondo campo. Al 37' il primo gol della Pro: Germano conquista un angolo e Coly fulmina Fiorillo di testa. Passano due minuti e Malonga firma il 2-0: l'attaccante viene lasciato solo, devia di testa la punizione di Mammarella, Fiorillo la tocca, ma non può nulla sul secondo tentativo a porta vuota dell'ex Hibernian. Al 44' il Pescara resta in dieci: Malonga viene lanciato in profondità e Zampano lo tocca da dietro. Rosso diretto per fallo da ultimo uomo.

IL POKERISSIMO NELLA RIPRESA - Al 3' Malonga sfiora la doppietta con una botta da fuori (deviata) che sibila accanto all'incrocio. La risposta d’orgoglio arriva al 7', quando accorcia le distanze Torreira. Inserimento perfetto e torsione di testa dell'uruguaiano che sfrutta al massimo il corner di Caprari. Dal nulla il Pescara torna in corsa. Per pochissimo. Perché al 10' Scavone richiude la contesa con un sinistro rasoterra da fuori che finisce all'angolino. La Pro si esalta. E al 14' cala il poker: Beretta, tutto solo davanti a Fiorillo, non sbaglia, approfittando di un retropassaggio da film horror di Mazzotta. Nel finale altro botta e risposta tra Benali e Scavone che fissano il punteggio sul 5-2.

CLASSIFICA SERIE B

CALENDARIO SERIE B

Tags: Serie BpescaraPro Vercelli

Tutte le notizie di Serie B

Approfondimenti

Commenti