Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Serie B, la carica di Rigione per l'Unicusano Ternana

Serie B, la carica di Rigione per l'Unicusano Ternana

Il centrale delle Fere: «Contro lo Spezia sarà una partita difficile ma abbiamo i mezzi per centrare altri punti salvezza e far ritrovare entusiasmo all'ambiente»twitta

venerdì 9 marzo 2018

Serie B, il messaggio di Rigione non lascia dubbi all'Unicusano Ternana. «Possiamo e dobbiamo farcela». Se c’è un messaggio che il tecnico Luigi De Canio sta trasmettendo con forza ai suoi uomini è questo: l’Unicusano Ternana ha le qualità tecniche e mentali per salvarsi secondo Michele Rigione che ha appena compiuto 27 anni e che finora è stato schierato con continuità dal nuovo mister.

IMPATTO DE CANIO. «Ci ha dato un po’ di serenità: lui vuole dei professionisti, degli uomini prima ancora che dei calciatori. Ci ha sistemato tatticamente e ci ha detto che dobbiamo lottare con sacrificio. Da vent’anni allena in serie A e in Serie B, sa su quali aspetti bisogna lavorare ed è molto attento al dettaglio». Il difensore dell'Unicusano Ternana, poi, aggiunge: «Ha dei concetti molti semplici: principalmente ci vuole organizzati e aggressivi. È un “martello”, ci fa lavorare sempre al massimo e ci ha trasmesso la voglia di farcela. Perché noi possiamo e dobbiamo farcela». 

SFIDA IN TRASFERTA PER L'UNICUSANO TERNANA. «È una trasferta difficile. Stiamo lavorando con grande impegno perché al Picco vogliamo raccogliere punti. Lo Spazia è una squadra forte, costruita per fare un campionato importante. Ha dei grandi attaccanti e con l’arrivo di Mora si è rinforzata molto anche a centrocampo. È una squadra organizzata e che sa sicuramente come dare fastidio agli avversari»

Tags: Serie BUnicusano Ternana

Tutte le notizie di Serie B

Approfondimenti

Commenti