Calcio

Serie B Avellino, la Corte Federale riduce la penalizzazione a 2 punti
© LaPresse

Serie B Avellino, la Corte Federale riduce la penalizzazione a 2 punti

Parzialmente accolti anche i ricorsi dei calciatori Armando Izzo e Francesco Millesi
twitta

venerdì 19 maggio 2017

AVELLINO - In merito ai presunti illeciti sugli incontri Modena-Avellino (17/5/2014) e Avellino-Reggina (25/5/2014), validi per il campionato di Serie B 2013/2014, la Corte federale d'appello a sezioni unite ha parzialmente accolto il ricorso dell'Avellino, riducendo da 3 a 2 punti la penalizzazione in classifica e rideterminando la sanzione dell'ammenda da 50mila a 20mila euro. Lo comunica la Figc. Parzialmente accolti anche i ricorsi dei calciatori Armando Izzo e Francesco Millesi, all'epoca dei fatti tesserati per l'Avellino: ridotta da 18 a 6 mesi la squalifica nei confronti di Izzo (con ammenda di 30mila euro) e da 5 a 3 anni la squalifica nei confronti di Millesi (con ammenda di 20mila euro). Questa la classifica finale del campionato 2016/'17 aggiornata: Spal 78; Verona e Frosinone 74; Perugia e Benevento (-1*) 65; Cittadella 63; Carpi 62; Spezia 60; Novara 56; Salernitana ed Entella 54; Bari e Cesena 53; Avellino (-2**) e Brescia 50; Ascoli, Pro Vercelli e Ternana 49; Trapani 44; Vicenza 41; Pisa (-4*) 35; Latina (-7*) 32. (*: per violazioni Covisoc. **: per calcioscommesse).

Tags: avellinoSerie BPenalizzazione

Tutte le notizie di Avellino

Approfondimenti

Commenti