Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Serie B Cagliari, Giulini: «Nella storia». Sau: «Grande finale»

Il presidente: «Onore al Crotone, che ci ha dato filo da torcere sino all'ultimo. Ora confermeremo i giocatori migliori, terremo qualche giovane»twitta

sabato 21 maggio 2016

CAGLIARI - Dopo la rovesciata di Gigi Riva al Vicenza nell'anno dello scudetto e quella della promozione in A del '79 di Emanuele Gattelli, ora c'è un'altra acrobazia nella storia del Cagliari: la rete di Marco Sau contro la Pro Vercelli. Bella, realizzata, come si dice nel mondo della ginnastica, con un alto coefficiente di difficoltà, perché l'attaccante sardo, infortunatosi nel finale, era in campo per fare numero. E decisiva: insieme ai 3 punti, ha regalato il definitivo primo posto nel campionato di Serie B ad una società che aveva vinto la A e la C, ma mai la cadetta. "Ho dato tutto su quell'ultima palla - racconta Sau - Sentivo che avrebbe potuto essere decisiva. Abbiamo chiuso nel migliore dei modi: sono felice per me, per la città, per la squadra, per la Sardegna intera".

SERIE B: I VERDETTI DOPO L'ULTIMA GIORNATA

IL PRESIDENTE - Contento anche il presidente Tommaso Giulini, che afferma: "È stato un anno eccezionale, frutto di un lavoro fantastico che ci ha portato per la prima volta a vincere il campionato di Serie B e a varare il progetto di un nuovo stadio. Ringrazio tutti i miei collaboratori. Abbiamo scritto la storia, siamo rimasti nelle primissime posizioni dall'inizio alla fine. Onore al Crotone, che ci ha dato filo da torcere sino all'ultimo. Ora confermeremo i giocatori migliori, terremo qualche giovane che ci ha dato una mano in questa cavalcata e rinforzeremo il gruppo con l'inserimento di due, tre giocatori di personalità ed esperienza".

LA CLASSIFICA FINALE DI SERIE B

Tags: CagliariSauGiulini

Tutte le notizie di Cagliari

Approfondimenti

Commenti