Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Europei Under 21, trionfo Germania: Weiser stende la Spagna
© /Agenzia Aldo Liverani S.a.s.

Europei Under 21, trionfo Germania: Weiser stende la Spagna

I tedeschi battono i favoriti e vincono la competizione per la seconda volta nella loro storia dopo la gioia del 2009

twitta

venerdì 30 giugno 2017

CRACOVIA - La Spagna aveva l’opportunità di raggiungere l’Italia a quota cinque trionfi di categoria, ma così non è stato. Il gol di Weiser (40’) permette alla Germania di avere la meglio sulla Rojita delle tante stelle (da Saul a Deulofeu, passando per Asensio) e di trionfare per la seconda volta nella sua storia (dopo il 2009) agli Europei Under 21. Una nazionale, quella tedesca, che nel corso della competizione ha meravigliato tutti anche se costretta a fare a meno di alcuni pezzi da 90, convocati dal ct Loew in Confederations Cup. 

Germania-Spagna 1-0: tabellino e statistiche

WEISER GOL - La Rojita prende sin da subito il controllo del gioco, ma a creare le occasioni più pericolose è la Germania che si ferma sul palo con Meyer e poco dopo va nuovamente a un passo dal vantaggio con il tiro dai trenta metri da parte del capitano Arnold. Il colpo di testa di Bellerin tenta di smorzare la forza espressa fino a qui dalla nazionale tedesca anche se poi è Gnabry per ben due volte a sfiorare l’1-0. Il risultato cambia al 40’: Toljan va via a Ceballos sull’out di destra, mette in mezzo un pallone al bacio per Weiser che si rende protagonista di una torsione straordinaria e di testa scavalca Kepa firmando la gloria personale. La ripresa è un crescendo di emozioni con il sinistro di Saul (miracoloso Pollersbeck), l’intervento provvidenziale di Vallejo e la zuccata di Kempf che termina di poco a lato del portiere spagnolo. Celades gioca la carta Inaki Williams (fuori Sandro Ramirez) e porta affanno alla difesa tedesca con le serie conclusioni di Ceballos e Deulofeu. L’assalto però non va in porto e la Germania, ringraziando il gol di Weiser, si prende nel delirio finale l’Europeo Under 21 per la seconda volta dopo il trionfo del 2009: era la nazionale di Neuer, Boateng, Ozil e compagnia bella.

Tags: Europei Under 21

Tutte le notizie di Under 21

Approfondimenti

Commenti