Phil Collins: tutta la discografia in una raccolta unica

Phil Collins: tutta la discografia in una raccolta unica

In edicola “Face Value”, il primo degli otto album da solista dell’ex frontman dei Genesis. E nelle prossime settimane gli altri dischitwitta

mercoledì 29 marzo 2017

ROMA - Da “Face Value” a “Going Back”, dal 1981 al 2010, otto album, milioni di dischi venduti e anche diverse vite vissute per Phil Collins, protagonista di una nuova grande iniziativa del nostro quotidiano, in collaborazione con la Warner Music Italia. Da oggi, infatti, con il Corriere dello Sport, parte una collezione unica, imperdibile per i fan dell’ex batterista e frontman dei Genesis, una collezione che arriva per la prima volta in edicola e racchiude gli otto album da solista dell’artista britannico insieme ad altri contenuti inediti. Ogni mercoledì un doppio cd a 12,99 euro più il costo del quotidiano e per questa prima uscita ci sarà in regalo il contenitore dei dischi appoggiato su una plancia.

LA PRIMA USCITA. Si parte con il primo album, disponibile - come detto - già da oggi: “Face Value”, pubblicato il 9 febbraio 1981. Collins dichiarò di voler sperimentare suoni differenti con questo disco e che fu ispirato dalle opere del suo ex compagno nei Genesis, Peter Gabriel. Molti degli accordi delle canzoni sono stati scritti dallo stesso Collins, che ha anche incorporato alcuni strumenti classici, come i violini. Un impulso al disco arriva anche dalla vita privata: a ispirare “In The Air Tonight”, il primo singolo da solista di Phil Collins, contenuto in “Face Value” fu la rabbia provata dalla star dopo il divorzio dalla prima moglie, Andrea Bertorelli. Una nuova storia d’amore, quella con Jill Tavelman, che sarebbe diventata poi la sua seconda moglie, è l’argomento della ballata jazz “This Must Be Love”. All’interno del primo album anche una cover dei Beatles: Tomorrow Never Knows, del 1966.

LA COLLANA. Interamente di cover è invece “Going Back”, l’ultimo album pubblicato da Phil Collins (nel 2010), il disco che chiuderà la nostra collana: un omaggio dell’artista alla musica soul anni sessanta che ha segnato particolarmente la sua giovinezza. Dopo “Face Value”, mercoledì prossimo sbarcherà in edicola “Hello, I Must Be Going”, l’album di “I Can’t Hurry Love”, cover delle Supremes, ma soprattutto il primo singolo di Collins capace di raggiungere la vetta della classifica nel Regno Unito. E nelle settimane successive arriveranno nell’ordine: “No Jacket Required”, “…But Seriously” (l’album della famosissima “Another Day in Paradise”), “Both Sides”, “Dance into the Light”, “Testify”, per chiudere poi appunto con “Going Back” una collezione esclusiva, che arriva per la prima volta in edicola.

Tags: Phil CollinsEdicola

Tutte le notizie di edicola

Approfondimenti

Commenti