Gli esport al Museo Olimpico
0

Gli esport al Museo Olimpico

CIO e GAISF si incontreranno il prossimo 21 luglio per un forum a Losanna

giovedì 5 luglio 2018

Un passo dopo l’altro, un pezzettino alla volta. Gli esport stanno costruendo la loro strada che porta alle Olimpiadi un mattone alla volta consci del fatto che anche i più integralisti si stanno piano piano ammorbidendo. Questo perché l’universo degli esport è in continua espansione ed evoluzione: così il CIO, Comitato Olimpico Internazionale, e il GAISF, l'Associazione delle federazioni sportive internazionali, si sono dati appuntamento il prossimo 21 luglio a Losanna, per un forum presso il Museo Olimpico. Un luogo di incontro mistico, tutt’altro che casuale, e che rafforza ancor di più la posizione dei giochi elettronici visto che l’obiettivo del meeting sarà proprio quello di istruire i membri del CIO e del GAISF sull'industria degli esport e le eventuali opportunità di cooptazione all’interno del mondo olimpico.

Kit McConnell, direttore del CIO, si è mostrato entusiasta dell’incontro: «Ospitare il primo Esport Forum è per noi motivo di soddisfazione. Questo incontro rappresenta un’opportunità unica per le parti in causa di incontrarsi, parlarsi e confrontarsi così da imparare gli uni dagli altri e comprendere le opportunità di una futura collaborazione. Questo perché gli esport sono un fenomeno riconosciuto a livello globale».

Il Comitato Internazionale procede per la sua strada adottando un approccio tradizionale mentre il Consiglio olimpico dell'Asia ha già aggiunto gli esport al proprio calendario. Le prossime edizioni dei Giochi Asiatici, quest’anno a Jakarta e nel 2022 a Hangzhou, presenteranno vari giochi tra i quali spicca Pro Evolution Soccer.

Esport Cio Gaisf Losanna Giochi Asiatici McConnell Olimpiadi pes

Commenti

Potrebbero interessarti