NBA 2K League: il recap della Week 5
0

NBA 2K League: il recap della Week 5

Dopo il trionfo dei Blazer5 al torneo "The Turn" della settimana scorsa, ripartono gli scontri della regular season nella NBA 2K League.

lunedì 18 giugno 2018

Nel main event della giornata è impegnata proprio la squadra di Portland: dall'altra parte dello schermo i 76ers Gaming, secondi in classifica.

Blazer5 Gaming 87 – Heat Check Gaming 64

I Blazer5 non si fermano più. Dopo la dominante vittoria al torneo interstagionale “The Turn” della settimana scorsa, si riparte col quinto successo consecutivo e con l'ennesima prestazione stellare dell'attacco guidato da Mama I'm Dat Man (25 punti e 17 assist, molti dei quali per un Lavish Phenom velocissimo in contropiede e preciso nel tiro da tre punti). Gli Heat Check sono di fronte a una sfida proibitiva, Majes7ic e Hotshot non bastano.

Wizards District Gaming 59 – Jazz Gaming 70

Bella partita tra due delle squadre più divertenti del lotto, che si decide nell'ultimo quarto col parziale decisivo firmato da Yeah I Compete e Tifeworld. La squadra di Salt Lake City deve fare a meno del centro MrSlaughter, rimasto a casa per motivi familiari, e inserisce al suo posto Stambreezy, il giocatore più “anziano” della lega. I Jazz vincono la sfida sul piano tattico: i Wizards schierano il centro Gilly col ruolo di stretch five, abile nel tiro da fuori, ma i Jazz rispondono assegnandogli in marcatura un'ala e dirottando Deedz, un protettore del canestro, sul pericolo pubblico numero uno: Boo Painter.

Grizz Gaming 70 – Warriors Gaming Squad 68

I Grizz stravolgono nuovamente il quintetto, con Ayethreat che ormai ha sperimentato tutte le posizioni. Stasera si cimenta nello spot di ala piccola, mentre Authentic African si conferma leader della squadra operando, con grande successo, come playmaker. 14 assist e tutti i giocatori del quintetto in doppia cifra. I Warriors, comunque, stanno rialzando la testa e tengono botta fino alla fine. Il loro è un quintetto atipico, con l'ala Sleep in veste di playmaker aggiuntivo e Vert che interpreta il ruolo di centro in stile offensivo, in controtendenza col resto della lega. Per vincere, a fil di sirena, i Grizz si affidano a un tiro dalla media distanza del loro lungo Ddouble2K: non proprio la specialità della casa.

Kings Guard Gaming 54 – Raptors Uprising 66

C'è una partita nella partita: quella tra Kenny e Timelycook, i playmaker delle due squadre, che furono compagni in uno dei team più vincenti del circuito Pro-am. Timelycook sceglie l'archetipo del playmaker penetrante e ha la meglio sulla difesa dell'amico, segnando 24 punti, ma non sono sufficienti per condurre i Kings alla vittoria. Per i Raptors arriva il meritato secondo successo stagionale. Le luci del palcoscenico sono tutte per All Hail Trey, spostato ad ala grande e dominante con 25 punti e 8 rimbalzi, mentre i Kings sparano a salve nel tiro da tre punti (5-14). Il tabellino di Mooty, quarta scelta assoluta del draft, si ferma a 10: c'è già chi lo etichetta come peggiore delusione del campionato.

Pacers Gaming 67 – Knicks Gaming 63

Esclusi da The Turn come fanalino di coda della lega, i Pacers hanno approfittato della settimana di pausa e portano a casa uno scalpo illustre. I Knicks infatti sono una squadra in crescita, forte dei buoni risultati ottenuti proprio a The Turn con l'esplosione di Idrisdagoat. Anche stasera Idris ne mette 24, ma TuckerLocksUp tiene banco in difesa (è il leader della lega nelle stoppate) e soprattutto in attacco con 33 punti. Prima vittoria in campionato per i Pacers.

Celtics Crossover Gaming 84 – Bucks Gaming 65

Anche i finalisti di The Turn riprendono da dove avevano lasciato, con un'inezione di fiducia per risollevarsi dopo un paio di sconfitte di troppo. La vittoria sui Bucks, con 19 punti di margine, è autorevole. Confermata l'esclusione dal quintetto di PalmOilPlease, i Celtics scoprono un ottimo Profusion in posizione di ala (22 punti con un solo errore al tiro) mentre Fab incanta con 22 assist: è ormai il capoclassifica indiscusso nella categoria.

Pistons GT Gaming 57 – Cavs Legion 50

Dopo la cocente eliminazione al primo round di The Turn, i Pistons riprendono l'inseguimento dei Blazer5 con una vittoria sui Cavs. Il successo tuttavia è sofferto, maturato al termine di un confronto teso e dal punteggio basso. Lo risolvono i soliti I'mSoFarAhead e Let's Get It Ramo, mentre i Legion non trovano pace: abortito il reinserimento di Hood nel quintetto, si insiste con Sick 973 come leader offensivo ma i compagni stasera non ne seguono l'esempio.

Cavs Legion 67 – Mavs Gaming 66

A conferma di quanto facilmente la corrente possa cambiare nella 2K League, nel secondo appuntamento della serata i Cavs trovano subito il riscatto battendo i favoriti Mavs. L'allungo decisivo arriva nell'ultimo quarto, con una stoppata di Sick 973 a salvare il risultato a fil di sirena. I Cavs si giocano il tutto per tutto nel pitturato, soltanto 4 tiri da tre tentati nei 24 minuti, e la strategia paga grazie a un impegno extra in difesa. Dimez segna 22 punti ma totalizza anche 8 palle perse, mentre il pericoloso centro Dayfri è limitato a 4 punti.

Magic Gaming 61 – Bucks Gaming 67

In questa sfida di metà classifica prevalgono i Bucks, ma entrambe le squadre sono ancora alla ricerca della continuità necessaria per puntare ai playoff. I Bucks scoprono un Big Meek da 19 punti e 13 rimbalzi, che suona la carica, oltre a una prestazione solida di oLarry. Per i Magic un piccolo passo indietro, ma c'è fiducia in KingCamRoyalty che riempie il tabellino con 9 punti, 5 assist e 9 rimbalzi.

Blazer5 Gaming 77 – 76ers GC 69

Se nemmeno i 76ers, verosimilmente la seconda squadra più forte della lega, riescono a impensierire i Blazer5, forse dobbiamo davvero preoccuparci. Philadelphia parte forte e costruisce un buon vantaggio all'intervallo con una bella prestazione di squadra (tutto il quintetto in doppia cifra), ma la reazione dei Blazer5 arriva puntuale nella ripresa e si concretizza con un ultimo quarto da 19 a 9. Lavish è in gran forma nel tiro da tre e OneWildWalnut si esalta nel confronto diretto con Steez: 31 punti e 15 rimbalzi per il primo candidato a migliore centro della lega.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Nba 2kleague recap

Commenti

Potrebbero interessarti