NBA 2K League: il recap della Week 7
0

NBA 2K League: il recap della Week 7

Il main event della giornata è la rivincita di The Turn, coi Celtics che vendicano la sconfitta in finale infliggendo ai Blazer5 la prima sconfitta della stagione.

lunedì 2 luglio 2018

Nel borsino settimanale Knicks e Mavs scendono, mentre Pistons e Cavs risalgono: attenzione ai 76ers, che coi rinati Warriors incontrano un cliente difficile.Da segnalare la sconfitta dei Blazer: una rarità di questi tempi.

Knicks Gaming 58 – Cavs Legion GC 82

La nuova lineup dei Cavs sembra la combinazione giusta, ed ecco che i Legion si proiettano con due vittorie verso i vertici della classifica. Hood è devastante nella posizione di ala grande, 26 punti e 12 rimbalzi, e forma un'ottima coppia sotto canestro con Goddof2k mentre Sick è sempre più a proprio agio nel ruolo di playmaker: i 20 assist sono degni dei migliori della lega in quella posizione. I Knicks invece sono di nuovo in crisi, per giunta privi di Idrisdagoat, tra i più positivi nelle ultime partite.

Magic Gaming 60 – Kings Guard Gaming 56

Incontro di metà classifica tra due squadre che sono al crocevia di una stagione tra alti e bassi. La spuntano i Magic in rimonta nel secondo tempo, col loro solito quintetto bilanciato e UCManny ad aprire le danze col tiro da tre. Tra i Kings il migliore è Cowboy, che esce e rientra dal quintetto titolare. Mooty ancora non pervenuto.

Blazer5 Gaming 63 – Celtics Crossover Gaming 69

Anche i giganti cadono, nella NBA 2KLeague. Ci avevano già provato nella finale di The Turn, con scarsi risultati, ma i Celtics hanno imparato dai loro errori e stavolta riescono a risolvere il rompicapo Blazer5, infliggendo alla squadra di Portland la prima sconfitta della stagione. Le premesse non erano le migliori per oFab e compagni, con una partenza lampo dei Blazer nel primo quarto (24 a 7), ma la rimonta nel secondo tempo è un'impresa memorabile. I Celtics si giocano il tutto per tutto in difesa e hanno ragione: Arsonal si sacrifica in copertura su Walnut e Shotz, limitandoli nelle percentuali al tiro, mentre Mama I'm Dat Man si ferma a 4 assist, trovando i compagni sempre marcati. In attacco i Celtics si affidano a un Mel East in crescita (15+14), ai soliti 18 assist di oFab e ad uno Speedbrook eccezionale nel tiro da tre punti.

Bucks Gaming 63 – Pacers Gaming 76

Bella vittoria per i Pacers che continuano a risalire la classifica. A farne le spese i Bucks, tra le squadre più incostanti del lotto, che proprio non riescono ad azzeccare due partite di fila nonostante l'ottimo Big Meek sotto canestro. Per i Pacers il migliore in campo è Wolf, 20 punti e 16 assist, mentre lo specialista difensivo Tucker è ufficialmente diventato il primo terminale offensivo del team.

Grizz Gaming 69 – Knicks Gaming 61

Nulla da fare per i Knicks, alla quarta sconfitta consecutiva. Idris rientra in quintetto per la seconda partita della giornata, ma l'attacco resta spuntato e i Grizz ne approfittano per rialzare la testa grazie al duo formato da AuthenticAfrican (micidiale dalla linea dei tre punti) e Universal Phenom. La squadra di New York, ormai, vede ridursi al lumicino le possibilità di qualificarsi per i playoff.

Wizards District Gaming 72 – Mavs Gaming 65

I WDG portano a casa un successo di prestigio abbattendo i Mavs di un Dimez da 20 punti e 15 assist. Boo Painter è l'uomo chiave della partita. Sotto canestro si scontra col fortissimo Dayfri, che infatti chiuderà con 27 punti, ma lui non si perde d'animo e si reinventa passatore distribuendo 8 assist ai compagni: poi ci pensa il compagno di reparto Jin a fare la differenza con 21 punti.

Raptors Uprising GC 65 – Pistons GT 75

Dopo una settimana con la bocca asciutta, i Pistons tornano a sorridere e possono riprendere la scalata alle prime posizioni. La sfida coi Raptors di All Hail Trey (21 punti) non è mai in discussione, con il playmaker I'mSoFarAhead che ritrova lo smalto dei giorni migliori. A sorpresa arriva anche il contributo decisivo di JosephTheTruth che porta il centro avversario lontano da canestro grazie alla sua abilità nel tiro da tre punti.

Warriors Gaming Squad 65 – 76ers Gaming 68

La scorsa settimana i Warriors avevano impensierito i Blazer5, stavolta sfiorano l'impresa contro i 76ers. La squadra di San Francisco deve fare i conti con una cospicua dose di sfortuna, ma una cosa è certa: i Warriors fanno sul serio, soprattutto sul piano difensivo, perché non è cosa da tutti i giorni contenere a 68 punti uno degli attacchi migliori del campionato. Con Shawn Win fuori dal quintetto tocca a Vert guidare la rimonta, ma i 76ers difendono il risultato grazie a un Radiant in versione MVP: 23 punti, 19 assist e una sola palla persa.

Jazz Gaming 54 – Heat Check Gaming 80

Brutta imbarcata per i Jazz che si arrendono agli Heat con 26 punti di scarto, contrariamente a quanto lasciava immaginare il pronostico. Tifeworld è l'unica nota positiva tra i suoi, mentre Yeah I Compete e Deedz tirano con pessime percentuali dal campo. Per gli Heat Check stasera va tutto liscio. Facile, quando hai un HotShot da 36 punti, ormai stabile tra i top scorer del campionato, con 8/8 nei tiri liberi, 14 rimbalzi e 8 assist: una delle statline più impressionanti dall'inizio della 2K League.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Nba league recap

Commenti

Potrebbero interessarti