Hearthstone: tutte le novità competitive per il 2019
0

Hearthstone: tutte le novità competitive per il 2019

Blizzard ha presentato l'anteprima di come vuole riorganizzare il circuito torneistico di Hearthstone nel 2019. Ci sono sia "ritorni al passato" che assolute novità.

lunedì 3 dicembre 2018

L’Esport Team Lead Che Chou e il Franchise Lead Sam Braithwaite hanno spiegato sommariamente le novità, a cui è seguito un post sul sito ufficiale dove sono stati aggiunti ulteriori dettagli. La novità più clamorosa è sicuramente l’abbandono del Formato Conquista come sistema per la scelta dei mazzi da giocare. Questa modalità era il formato ufficiale dei tornei organizzati da Blizzard dal 2015 e consiste nel non poter più utilizzare lo stesso mazzo dopo aver vinto una partita di una serie. Non è stato rivelato cosa lo sostituirà ma molti fan stanno già speculando sulla possibilità di introdurre il sideboard, familiare a chi ha giocato a Magic the Gathering.

hs esport

La seconda novità è la riorganizzazione della struttura dei tornei di Hearthstone. Attualmente esistono una gran varietà di tornei sia online che offline, divisi tra HCT Tour Stop, tornei Challenger, playoff regionali e campionati stagionali. L’attuale sistema di qualificazione si basa sui Punti Competitivi che creano l’incentivo ad accumularne il più possibile. Questo sistema avvantaggia i giocatori che possono dedicarsi totalmente al gioco e che hanno team che possono permettersi di mandarli in trasferta nei numerosi appuntamenti mensili a giro per il mondo.

Dal 2019 tutti gli eventi esport di Hearthstone saranno divisi in tre categorie:

  • Qualificazioni online: tornei online che inizialmente avranno partecipazione globale a cui i giocatori potranno partecipare da casa. Saranno organizzati in collaborazione con piattaforme di terze parti e ricordano i tornei Open del 2016. Vincere una qualificazione fa avanzare nella prossima categoria.
  • Tornei dal vivo: ce ne saranno tre nel 2019 e ognuno di essi avrà un montepremi di 250.000 $. La partecipazione sarà sia tramite qualificazioni che su invito.
  • Competizione principale: Blizzard ha designato questa categoria come “il livello più alto di esport di Hearthstone”. Al momento i dettagli scarseggiano ma pare che si tratterà di una competizione settimanale divisa per regioni di gioco, quasi come i Global Games. I partecipanti saranno solo su invito e ci sarà un sistema di punteggi dedicato.

L’intenzione di Blizzard quindi pare essere quella di rendere la struttura organizzativa più semplice, permettere anche a chi non ha un team dalle spalle larghe di mettersi in gioco ed evitare la “noia da HCT” che molti spettatori avevano percepito seguendo i numerosi appuntamenti esport nel corso del 2018.

Come ultima novità c’è una revisione del Sistema Master, quel sistema che premia quei giocatori che premia i giocatori che mantengono alte performance nel tempo. I premi sono stati adattati alle prossime novità ed è stata aggiunta una nuova soglia.

hs esport 2

Blizzard ha rilasciato un documento in inglese che spiega come sarà gestito questo periodo di transizione, dedicato ai giocatori che sono ancora in corsa per qualificarsi alle finali dell’HCT 2018.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

blizzard Esport

Commenti