La Realtà Virtuale non sembra essere nei piani per il futuro di Xbox
0

La Realtà Virtuale non sembra essere nei piani per il futuro di Xbox

Secondo uno sviluppatore di videogiochi in VR, nemmeno la prossima Xbox vedrà l'arrivo della realtà virtuale.

domenica 24 febbraio 2019

L’ottava generazione di console, tra le altre innovazioni, è stata anche la generazione della realtà virtuale. Essa ha trovato innanzitutto terreno fertile su PC, vista anche la potenza necessaria al funzionamento di un visore adatto allo scopo; tuttavia, PlayStation 4 si è fatta portatrice di questa istanza anche nell’ambito delle console casalinghe, con PlayStation VR. Un esperimento per certi versi decisamente riuscito - ad un prezzo contenuto è possibile portarsi a casa un buon visore e godersi degli ottimi titoli in realtà virtuale -, mentre per altri si sente che si sarebbe potuto fare di più. La stessa Sony, software house di PlayStation, ha ammesso questo e ha dichiarato di voler fare di più nell’ambito VR nel futuro; in particolare con PlayStation 5.

Negli ultimi tempi abbiamo addirittura assistito a voci di corridoio che suggerivano una possibile svolta VR di Nintendo Switch, la console di punta dell’omonima casa giapponese; tuttavia, sono emersi al riguardo copiosi dubbi in merito sia alla potenza dell’hardware che Switch può fornire, sia a come Nintendo potrebbe sviluppare l’idea. In ogni caso, pare che manchi un nome alla lista: si tratta di Xbox, per la quale Microsoft non ha mai parlato di realtà virtuale. Xbox One - e segnatamente la sua versione più recente nonché potente Xbox One X - non ha mai manifestato nemmeno l’intenzione di integrare questo avveniristico tipo di esperienza nelle proprie possibilità.

Microsoft disporrebbe ad onor del vero di un visore, che potrebbe in futuro essere coinvolto nel settore videoludico del colosso statunitense, il cui nome è HoloLens. Tuttavia, Microsoft non ha mai accennato ad un possibile collegamento, e non sembra aver intenzione di farlo nel prossimo futuro. A questo proposito si è pronunciato Pablo Lafora, sviluppatore di videogiochi in VR per Tessera Studios, attualmente al lavoro su un titolo horror proprio per PlayStation VR, “Intruders: Hide and Seek”. Nel corso di un’intervista a GamingBolt, Lafora ha dichiarato di non aver mai ricevuto notizie su un possibile futuro approdo della realtà virtuale in ambito Xbox, nonostante si sia più volte interessato al riguardo. Secondo lo sviluppatore, Microsoft non avrebbe molto interesse nella realtà virtuale.

In merito ad un futuro videoludico di HoloLens 2, Lafora si è dimostrato piuttosto pessimista; pur non dando una risposta negativa, ha riconosciuto che non sembrerebbe il dispositivo adatto ad una simile operazione di marketing. Nondimeno, egli ha definito “molto rischiosa” l’eventuale scelta di Xbox di rimanere fuori dal mercato VR. Certamente, così facendo, verrebbe persa una grande possibilità, che già in parte è stata perduta nel corso di questa generazione in favore di PlayStation. Un dato evidente, e per certi versi sconcertante, è stato proprio il silenzio totale di Xbox sulla questione VR. Si tratta di un settore che la software house dovrà ineluttabilmente affrontare, prima o poi; specialmente se desidera, nel corso della nona generazione, prendersi la rivincita sulla propria principale rivale PlayStation dopo la batosta di questi ultimi anni.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Xbox Realtà virtuale

Commenti