EU LCS, Quarti di Finale: la strada per Copenhagen!

EU LCS, Quarti di Finale: la strada per Copenhagen!

Due tra le squadre più sottovalutate del campionato hanno sorpreso gli appassionati: Roccat e H2K. Ma gli ostacoli che si pongono davanti a loro sulla strada per Copenhagen non sono affatto da sottovalutare: rispettivamente Splyce e Vitality.twitta

giovedì 22 marzo 2018

Splyce vs Roccat, Venerdì ore 18:00 

Nonostante le brillanti performance delle ultime settimane, gli Splyce non sono riusciti a confermare il secondo posto, dovendosi accontentare della terza posizione. Ma non lasciatevi ingannare: questa squadra sta già facendo le valigie per la Danimarca. Andrei Odoamne Pascu ha ritrovato il suo spirito e finalmente ha ripreso a giocare come il toplaner che tutti ricordavamo; inoltre Andrei Xerxe Dragomir e le sue presenze tempestive nelle fasi iniziali del gioco riescono ad alleviare la pressione sul midlaner Yasin Nisqy Dincer.

Senza parlare della leadership di Raymond KaSing Tsang che rende gli Splyce un team intelligente, creativo e sorprendente. La strada sembra in salita per i Roccat che, nonostante le performance impressionanti di Jonas Memento Elmarghichi e Tore Norskeren Hoel Eilersten, soffrono ancora di problemi di coordinazione e spesso scelgono di ingaggiare teamfight nei momenti meno ideali. Senza dubbio possono dire la loro, e le partite saranno assolutamente da non perdere.

Pronostico: Splyce 3-1 Roccat.

Vitality vs H2K, Sabato ore 18:00 

Come gli Splyce, i Vitality non sono riusciti a conquistare l’accesso diretto alla semifinale. Dovranno affrontare una squadra che ha scaldato il decimo posto per sette settimane su nove. E non sono i favoriti di questo scontro. Perché dico questo? Guardando le ultime dieci partite di entrambe le squadre, si nota un trend molto evidente: i Vitality hanno un risultato di 3-7, e le vittorie sono state contro Unicorns, Schalke 04 e Splyce. Due di queste sono le squadre con più sconfitte del campionato.

Dall’altro lato, gli H2K si fregiano di un notevole 7-3, concedendo partite solo a Splyce, Unicorns e Fnatic. Due di queste sono nella top 3 europea. Questo è un indice molto forte di come gli H2K, nonostante le basse aspettative e la rosa che ispirava risultati deludenti, sono riusciti a migliorare il loro gioco e a trovare una strategia che funziona per loro, basandosi sul giovane ADC prodigio Patrick Sheriff Jiru. I Vitality non sono riusciti a compiere questo salto di qualità, e le recenti performance lo hanno mostrato. Nonostante questo, non bisogna dimenticare che il nucleo dei Vitality ha già giocato parecchie Bo5, e questo garantisce loro un vantaggio di esperienza che gli H2K possono solo immaginare.

Pronostico: Vitality 2-3 H2K.

Servizio a cura di redazione GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Tags: eulcsroccath2kvitalitysplyce

Tutte le notizie di League of Legends

Approfondimenti

Commenti