MSI 2018: Recap Day2 Group Stage
0

MSI 2018: Recap Day2 Group Stage

I Fnatic si riprendono e portano a casa due importanti vittorie. Non si può dire lo stesso per il Team Liquid, che non riesce a farsi valere all'interno del torneo.

domenica 13 maggio 2018

KZ - FNC 0-1 Inaspettata e schiacciante vittoria per i beniamini europei dell’MSI. Caps trova finalmente il modo di dilagare all’interno di una partita contro una squadra asiatica, e non perde certo tempo nel farlo e nel portare l’intera squadra alla vittoria. Complici Rekkles e Bwipo.

RNG - EVS 1-0 Partita dai ritmi molto lenti, in cui RNG Xiaohu (Vladimir) ha vita estremamente facile contro il midlaner degli EVOS, cosa che gli permetterà letteralmente di farsi carico dei suoi compagni verso il Nexus nemico. Prestazione certamente degna di nota è anche quella di RNG Mixg (Olaf), che fa un ottimo lavoro di presenza tra le sue lane.

TL - FW 0-1 Altro giro, altra corsa, ma il Team Liquid non sembra proprio riuscire ad ingranare la marcia giusta. Le squadre che si ritrova contro sono certamente fortissime, ma le prestazioni regalate dai ragazzi americani non sono affatto all’altezza di quello che hanno dimostrato nella sede dell’NA Spring Split 2018.

EVS - KZ 0-1 Nonostante una prima fase di partita letteralmente dominata dagli EVOS, grazie al suo ADC Slay (Varus), la partita si volgerà presto in favore dei King-Zone DragonX, che sfrutteranno lo scaling di Uzi (Kai’Sa) per raggiungere il Nexus avversario e portare a casa un’altra vittoria all’interno degli MSI.

FW - RNG 1-0 L’armata dei Flash Wolves sembra inarrestabile: 4 vittorie su 4 partite giocate in occasione di questo Torneo. La partita ha dei ritmi estremamente lenti, con pochissime uccisioni e molto stallo da parte di entrambi i team, che sembrano studiarsi all’infinito, quasi intimoriti di agire. I FW vanno sotto in quanto a uccisioni, ma hanno un macro game nettamente superiore rispetto ai loro avversari, cosa che gli permetterà di continuare la serie imbattuti.

FNC - TL 1-0 Ennesima sconfitta del Team Liquid, che soccombe all’Europa dei Fnatic. Quasi a voler prendere in giro gli avversari, FNC Caps sceglierà di affidarsi a Yasuo per questo game, accompagnato da Sion in corsia superiore, Trundle in giungla e Braum come support. Facile notare come questa sia una strategia interamente incentrata sul midlaner dei FNC, con tutti campioni che sinergizzano perfettamente con la mossa suprema dello spadaccino del vento.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

msi Berlino fnatic liquid

Commenti

Potrebbero interessarti