LEC 2019 - I Vitality fermano i Misfits nella seconda settimana
0

LEC 2019 - I Vitality fermano i Misfits nella seconda settimana

In questa quarta giornata di LEC 2019 abbiamo assistito con grande sorpresa alla sconfitta dei Misfits da parte dei Vitality, che regalano così la vetta della classifica ai G2.

giovedì 31 gennaio 2019

Schalke 04 - Fnatic 1-0. A costo di sembrare ripetitivi, purtroppo è continuare a ripetere e sottolineare di quanto si stiano dimostrando essere sottotono i Fnatic in questi primi match dei LEC. Questa contro lo Schalke è probabilmente la loro peggior prestazione fino a questo momento, in cui neanche per un istante Bwipo e compagni riescono a rendersi pericolosi ai danni del team tedesco. L’unica luce che (finalmente) ha brillato tra i FNC è stata quella di Nemesis, che tira fuori dal cilindro una discreta prestazione con la sua Cassiopeia. Come si attribuiscono le colpe, vanno anche assegnati gli onori, e non si può fare a meno di attribuirli a S04 Upset (Kai’Sa) e a S04 Memento (Sejuani), autori di una partita fantastica, e quasi del tutto priva di macchie.

SK - Excel 1-0. Entrambe le squadre vantavano lo stesso punteggio fino a questo incontro, e ciò ha reso molto interessante assistervi. Gli SK dimostrano fin da subito di avere la mentalità giusta, e guadagnano parecchio vantaggio già nei primi minuti di partita: allo scoccare dei 25 minuti, il vantaggio è di ben 10 mila unità di Oro e Draghi. Gli Excel, dal canto loro, provano in tutti i modi a contrastare l’ex team di Ocelote, ma senza successo: il verdetto finale sarà a favore degli SK Gaming.

G2 - Rogue 1-0. Se sul dizionario la parola “aggressività” avesse un’illustrazione dedicata, a comparirvi sarebbe sicuramente l’Irelia di G2 Caps. Sulla carta, si sapeva già, era uno scontro molto facile per il team di Perkz, ma la prestazione del nuovo midlaner dei Samurai ha lasciato tutti a bocca aperta, proprio come succedeva l’anno scorso, quando Caps letteralmente riusciva a vincere le partite da solo. Nonostante la forbice piuttosto stretta riguardo le uccisioni, il dislivello in Oro si fa sentire già dopo il quarto d’ora di gioco: niente da fare per i Rogue, che perdono la loro quarta partita su quattro. I G2, inoltre, si trovano ora a guidare la classifica in solitaria, considerando la sconfitta dei Misfits, di cui si parlerà più avanti.

Splyce - Origen 1-0. Altra partita molto interessante: entrambi i team in campo hanno dimostrato molto negli scorsi match, e vederli affrontarsi era il modo migliore per capire meglio quali siano le effettive capacità di questi ragazzi. Gli Splyce dominano in lungo e in largo, e dopo 26 minuti di gioco vantano un vantaggio di 11 mila unità d’Oro, un abisso da colmare per gli Origen. Il team di xPeke non riesce a star dietro alle call ben congegnate di SPY Xerxe (Nocturne), vera superstar della giornata insieme a SPY Kobbe (Kai’Sa), e la vittoria andrà in mano agli Splyce.

Misfits - Vitality 0-1. Come tutte le cose belle, il match più atteso della giornata si è fatto attendere parecchio, ma finalmente è arrivato. Due dei team più promettenti dell’intero Torneo si affrontano sulla Landa degli Evocatori in uno scontro all’ultimo sangue. In caso di vittoria, i Misfits avrebbero raggiunto i G2 in testa alla classifica, ma così non è stato. Dopo un early game molto aggressivo da parte dei MSF, grazie al quale il team si era assicurato un discreto vantaggio, comincia l’assoluto crollo di questi ragazzi: VIT Attila (Draven), comincia a scalare grazie ad alcuni errori commessi dalla (fortissima, ma non in questo caso) botlane avversaria, e sarà un elemento chiave per la vittoria del team del nostro Daniele “Jiizuke” Di Mauro (oggi nei panni di LeBlanc).

Proprio quest’ultimo, grazie a una perfetta fase di corsia, riesce ad annullare totalmente il suo diretto avversario, MSF Febiven (Galio), rendendogli impossibile qualsivoglia apporto di utilità al team. La sconfitta, però, diventa ormai una sentenza al minuto 20, quando una ward non eliminata dai Misfits permette il Teletrasporto di VIT Cabochard (Urgot), che arriva giusto in tempo per chiudere gli avversari da dietro, e permettere così al suo team di ottenere diverse kill.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

lec vitality misfits

Commenti