LEC 2019: il recap della 12a Giornata
0

LEC 2019: il recap della 12a Giornata

Ancora bene i Fnatic, che rischiano tanto ma vincono nonostante tutto. Sempre perfetti i G2, ma bruttissimo periodo per i ragazzi dello Schalke 04.

venerdì 1 marzo 2019

Excel - G2 0-1. Arriva, senza alcuna difficoltà, l’undicesima vittoria dei G2 in questo Split primaverile dei LEC 2019, stavolta a danno degli Excel. L’andamento dell’incontro non lascia scampo alcuno al team di Expect, che si trova davanti un G2 Caps (Vladimir) e un G2 Jankos (Elise) estremamente ricchi e con tutti gli oggetti necessari per risultare assolutamente inarrestabili. C’è davvero poco da dire per questo match, data l’incontrastata supremazia dei leader di classifica, a cui bastano 29 minuti per concludere il tutto e tornare a casa felici e contenti per l’ennesima volta.

SK - Schalke 04 1-0. Altra bruttissima prestazione per i ragazzi dello Schalke, che stavolta vengono sconfitti dagli SK. L’incontro si presenta molto lento, con pochissime uccisioni e pochi obiettivi, ma la gold lead va fin da subito nelle mani SK Pirean e compagni, che si fanno forti di diversi errori di valutazione da parte dello S04 e riescono a fornire le risorse necessarie ai propri carry per permettergli di fare agevolmente il loro lavoro. Bravissimo oggi SK Crownshot (Ezreal), che insieme a SK Dreams (Pyke) letteralmente domina la corsia inferiore, annullando totalmente sia S04 Upset (Kai’Sa) che S04 IgNar (Tahm Kench).

Origen - Misfits 0-1. Probabilmente l’incontro più bello del Day 12, con i Misfits che non ci stanno a perdere uno scontro diretto, e vincono grazie ai soliti MSF Febiven e MSF Hans Sama, rispettivamente nelle vesti di Orianna e Kai’Sa. Nonostante la corsia superiore dominata da OG Alphari ai danni di MSF sOAZ, e la giungla saggiamente amministrata da OG Kold, gli Origen, dopo aver ottenuto addirittura un inibitore, cominciano a commettere errori su errori, regalando quindi un vantaggio sempre più largo ai Misfits. La composizione di questi ultimi, inoltre, è incentrata sul late game, ma per gli Origen tutto ciò sembra non avere importanza, data la leziosità di certe azioni e l’assoluta ingiustificata perdita di tempo, che permette appunto a Kai’Sa e Orianna di scalare in assoluta tranquillità e rendersi inarrestabili.

Rogue - Splyce 0-1. Tornano a vincere anche gli Splyce, con una prestazione a dir poco imbarazzante ai danni dei Rogue, che verranno sconfitti in meno di 40 minuti, con uno svantaggio di 8-22 per quanto riguarda le uccisioni e di ben 15.000 unità d’oro rispetto ai loro avversari. Bisogna fare i complimenti a tutti i membri degli Splyce, nessuno escluso, data la supremazia dimostrata in ogni singola corsia e in giungla, sia in quanto a uccisioni, che in quanto a obiettivi e amministrazione del macro game. Era da tempo che non si vedeva una prestazione simile da parte dei serpenti dorati, che si fanno perdonare in questo modo almeno alcune delle brutte prestazioni passate.

Fnatic - Vitality 1-0. Fizz in competitivo non si vedeva ormai da anni, e forse c’era un motivo, cari Vitality. I compagni di Jiizuke, infatti, pagano una Draft non proprio “in meta”, con Ashe e Tahm Kench in corsia inferiore oltre al già citato Fizz in quella centrale. Dal canto loro, invece, i Fnatic si fanno forti di alcuni dei campioni più forti in questa Patch 9.3, come Nocturne, Yorick e Zoe. L’elemento che sorprende forse di più è proprio FNC Broxah (Nocturne), da molti considerato il vero punto debole del suo team nelle prime settimane di LEC, e ora invece tornato più forte e aggressivo di prima. C’è da dire, in ogni caso, che i Vitality vanno vicinissimi alla vittoria in più di un’occasione, e il vantaggio in oro si volge a loro favore allo scoccare della mezz’ora, quando le sorti del match sembrano essere ribaltate. La situazione, però, cambierà di nuovo a causa di un cattivo posizionamento di VIT Cabochard (Jarvan IV) e VIT Mowgli (Elise), saggiamente sfruttato dai FNC, che concludono quindi l’incontro e si portano su un punteggio totale di 5W-7L.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Commenti