LCS, cosa succede in Nord America?
0

LCS, cosa succede in Nord America?

Continuano ad allungare i Liquid, seguiti a ruota dai Cloud9. I TSM regalano un incontro ai loro diretti avversari per il secondo posto, mentre è ancora notte fonda per gli Echo Fox.

domenica 10 marzo 2019

Clutch Gaming - 100Thieves 0-1. Un incontro che ha dell’incredibile: per mezz’ora i Cutch sembrano avere il controllo totale della situazione, quando i 100Thieves si organizzano per provare ad ottenere un Barone Nashor. In quel momento i CG provano a contestare l’obiettivo, ma lo fanno nel peggiore dei modi: in qualche modo si dividono e permettono ai 100T di ucciderli uno ad uno, ottenendo le ricompense per le taglie di ognuno di loro. Da questo momento in poi, forti delle ricchezze ottenute e del potenziamento del Barone Nashor, il team di Bang riuscirà a portare a casa una faticosissima vittoria.

Echo Fox - TSM 0-1. Tutto come da copione, invece, per i TSM, che vincono anche contro gli Echo Fox, sebbene non senza difficoltà: il team di Apollo, infatti, ottiene 5 Draghi e un consistente vantaggio in Oro, che non sarà però sufficiente per raggiungere l’obiettivo finale. Grazie alla team composition da scaling in late game per cui hanno optato i Solo Mid, col passare del tempo i ragazzi riusciranno a rendersi sempre più pericolosi, e l’enorme abilità di Zven con Ezreal sarà la vera chiave di volta per la vittoria di Bjergsen e compagni. Gli Echo Fox si trovano quindi a pagare diversi errori di valutazione, tra cui quello di dover chiudere il match in un tempo ragionevole.

Cloud9 - Golden Guardians 1-0. Anche i Cloud9 faticano molto, ma alla fine trovano la vittoria: nonostante un avvio di partita piuttosto travagliato, infatti, la Orianna di C9 Nisqy riesce a trovare delle Ultimate a dir poco ottime in sede di teamfight, utilissime sia per il controllo ad area, sia per i danni che sono in grado di apportare. Con un ultimo fight nei pressi del Drago Maggiore (in seguito ottenuto dai C9), C9 Licorice e compagni avranno la strada spianata per il Nexus nemico, e non tarderanno a farlo esplodere.

FlyQuest - Counter Logic Gaming 0-1. Poco da dire, invece, per quanto riguarda i CLG, protagonisti di uno splendido incontro e di una grandissima vittoria contro i FLY, del tutto impreparati a gestire una situazione del genere. CLG Darshan opta per Jax in corsia superiore, mentre CLG PowerOfEvil seleziona Zoe, entrambi champion estremamente forti in quanto a danni. Per i poveri FlyQuest non ci sarà nemmeno una singola uccisione alla fine dei giochi, e i Counter Logic saranno più che felici di raccogliere l’invito e ottenere un altro, importantissimo punto in classifica.

Team Liquid - OpTic Gaming 1-0. Altra grandissima vittoria per i Liquid e in particolare per TL Jensen (LeBlanc), che sta vivendo un periodo sensazionale in questo nuovo Split americano del 2019. Per gli OpTic non c’è davvero speranza, e la partita si volge sin dai primissimi minuti di gioco in favore totale dei TL. Nonostante i ripetuti tentativi gli OPT di rendersi pericolosi e di ridurre lo svantaggio globale (molto elevato), ogni sforzo si rivelerà inutile e verrà vanificato dal grandissimo TL CoreJJ e dal suo Galio, eccezionale nel proteggere i suoi alleati e ad unirsi ai teamfight nei momenti migliori grazie alla sua Ultimate.

Clutch Gaming - Echo Fox 1-0. Partita molto lenta quella tra CG e FOX, nella quale la bilancia del vantaggio in Oro non sembra sbilanciarsi facilmente nè da un lato, nè dall’altro. Da notare è sicuramente la stranissima team composition dei Clutch, che portano in corsia superiore Cassiopeia, con Gragas in giungla e Yasuo in corsia centrale, e il duo Irelia/Alistar (pressochè inedito) in quella inferiore. Potrebbe essere stato proprio questo il carattere fondamentale della vittoria degli Echo Fox, che si rendono imprevedibili agli occhi dei loro avversari, grazie a una strategia molto insolita. Dal lato dei Fox quello che manca è una concreta idea di gioco, con tutti e 5 i giocatori che giocano più individualmente che in team.

Golden Guardians - 100Thieves 1-0. Finalmente torniamo a vedere una bella partita da parte dei Golden Guardians, quest’oggi veri matador dei 100Thieves. I compagni di Froggen organizzano uno spettacolo strepitoso e si concentrano prevalentemente sugli obiettivi della Mappa, sia torri che draghi, e grazie alla soffocante e continua pressione applicata su tutte le corsie, per i 100T sembra non esserci nulla da fare. Proprio GGS Froggen (Zoe) sarà l’MVP del match, e il resto della squadra riuscirà a giocare intorno a lui nel migliore dei modi possibili, proteggendolo da 100 Ssumday (Riven), unico vero baluardo dei Thieves nella giornata odierna.

Cloud9 - TSM 1-0. I TSM la combinano grossa e regalano una partita ai loro diretti avversari per il secondo posto in classifica. Dopo essere stati in assoluto vantaggio per circa 40 minuti di incontro, Bjergsen e compagni perdono due teamfight di fila e si fanno letteralmente calpestare dai Cloud9, che erano rimasti in agguato aspettando proprio un errore dei Solo Mid. Davvero un grandissimo peccato per la formazione di Zven, che avrebbe ottenuto un punto importantissimo.

Team Liquid - Counter Logic Gaming 1-0. Un’altra settimana perfetta per i Liquid, che concludono nuovamente sul 2-0. La star del match è nuovamente TL Jensen (Syndra), abilissimo nello stravincere la sua corsia in poco tempo e a portare aiuto e utilità a tutti i suoi compagni, permettendogli sia di respirare che di guadagnare vantaggio sui nemici. Al 35esimo minuto Doublelift e compagni otterranno il buff del Barone Nashor e lo sfrutteranno per chiudere la pratica. La differenza tra il match di ieri e quelli di oggi per i CLG è abissale, e questo può portare a due diverse conclusioni: o i Liquid sono eccessivamente più forti di tutti gli altri partecipanti agli LCS, oppure i Counter Logic Gaming sono davvero scesi in campo senza convinzione.

OpTic Gaming - FlyQuest 1-0. Altra brutta tegola in casa FlyQuest, che perdono anche quest’altro incontro della settimana. Contro gli OpTic era davvero importante vincere sia ai fini della classifica che per il morale dell’intera squadra, che sta vivendo sì un buon momento, ma che con un incoraggiamento in più riuscirebbe certamente a rendere di più. Venendo all’incontro in sè, c’è da dire che è stato estremamente equilibrato per tutta la sua durata, e che la differenza l’ha fatta OPT Crown (Zilean), grazie alle sue ottime bombe e alle sue Ultimate, in grado di tenere in vita i suoi compagni nei momenti più concitati dell’incontro. Peccato per FLY WildTurtle (Kai’Sa), che aveva giocato una grandissima partita nonostante tutto.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

lcs tsm liquid

Commenti