Overwatch: nuova patch disponibile per il Public Test Region
0

Overwatch: nuova patch disponibile per il Public Test Region

Insieme all'introduzione di un nuovo personaggio, Blizzard si appresta ad apportare un sostanziale ripensamento ai valori di ben 18 Eroi.

lunedì 4 marzo 2019

Blizzard Entertainment, sviluppatore del noto FPS competitivo Overwatch, ha da poco reso disponibile, come di consueto, la possibilità di provare tutte le modifiche che verranno introdotte con la prossima patch attraverso il programma PTR (Public Test Region). I giocatori possono così già assaporare e, appunto, testare le novità, tra le quali la più vistosa è certamente l’allargamento del roster con un nuovo personaggio giocabile: Baptiste.

Il nuovo Eroe è descritto come un medico d’assalto, in grado di arrecare danni considerevoli ai nemici mentre contemporaneamente cura i compagni di squadra. Baptiste sarà armato del Biotic Launcher, un fucile d’assalto che spara raffiche di tre colpi, ma munito di un lanciagranate sottocanna in grado di curare gli alleati colpiti dall’”esplosione”. La sue abilità sono “Regenerative Burst”, che una volta attivata cura il personaggio e gli alleati vicini per un certo lasso di tempo; “Immortality Field”, con la quale Baptiste piazza un generatore in grado di impedire la morte degli alleati dentro il suo raggio d’azione, ma che può essere distrutto; “Amplification Matrix”, che permette di creare un “muro” che incrementa il danno dei colpi alleati se attraversato da essi. Infine, l’abilità passiva di Baptiste, “Exo Boots”, gli consente di fare salti più alti se preceduti da accovacciamento. Baptiste potrebbe rivelarsi un’aggiunta importante al roster degli Eroi, vista la sua versatilità rispetto a un medico come Mercy.

L’aggiornamento non si limita tuttavia a questo; al contrario, il meta cambierà ulteriormente per l’effetto di modifiche apportate, con una seconda patch, ai valori di nientemeno che 18 Eroi. Tra di essi, vogliamo elencare alcuni tra i più significativi. Innanzitutto, alcuni Eroi riceveranno dei buff, tra cui Soldato 76, Pharah e in particolare Junkrat, il cui lanciagranate ora causerà 60 punti danno anziché 40 all’impatto. Un altro buff riguarderà poi la Ultimate di McCree, che produrrà, come danno massimo, non più 275, ma ben 550. In compenso, la sua abilità “Fan the Hammer” sarà depotenziata, e farà al massimo 50 danni a proiettile. L’abilità primaria di Lucio sarà inoltre meno efficace (anche nella versione amplificata), in quanto il boost di velocità dato al team passerà dal 30% al 20%. Tuttavia, la sua abilità di wall-ride è stata potenziata.

Altri nerf riguardano l’abilità passiva di Reaper, che ora guarirà il 40% della salute e non più il 50%, e le abilità primarie di Doomfist e Sombra. L’arma primaria di Symmetra riceverà invece un potenziamento, in quanto il fuoco primario della sua arma sarà accelerato del 20%. Infine, l’ultima modifica sostanziale riguarderà Widowmaker: la sua Ultimate non si limiterà più a rivelare la posizione dei nemici, ma mostrerà anche la loro barra della salute. D’altro canto, se Widowmaker dovesse perire mentre la sua Ultimate è attiva, essa cesserebbe immediatamente i suoi effetti, al contrario di ciò che accadeva in passato.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

overwatch blizzard

Commenti