Nation Wars: Italia, StarCraft chiamò!

Nation Wars: Italia, StarCraft chiamò!

Con la chiusura delle votazioni sono stati selezionati i quattro giocatori che parteciperanno alla prossima edizione delle Nation Wars, torneo organizzato dalla società francese O'GamingTV.twitta

martedì 13 marzo 2018

Rivelata la formazione della nazionale italiana di Starcraft II che prenderà parte al torneo tra nazioni. La formazione azzurra sarà composta da:

  • Reynor;
  • Strauss;
  • RuinBlaster;
  • Ryu.

Riccardo “Reynor” Romiti rappresenterà la punta di diamante di questa squadra, il talento toscano classe 2002, degli Exeed eSports, ha ottenuto 6253 voti diventando, a soli quindici anni, il più giovane capitano della nostra nazionale. Flavio “Strauss” Rogledi, cyber-atleta degli HsdL, ha invece ottenuto un posto in nazionale grazie a 3093 preferenze che lo hanno visto superare, a sorpresa, nomi molto noti del panorama videoludico competitivo italiano come Ryu, Mark e Vincent. Il giocatore Protoss, che nel 2017 condusse alla vittoria della terza divisione della RSTL la propria squadra, è alla sua prima esperienza internazionale con la maglia della nazionale. Per il talento azzurro, classe 1995, le Nation Wars rappresenteranno un vero e proprio banco di prova e il pubblico è apparso decisamente incerto nelle ultime settimane, chiedendosi se il ragazzo di Arenzano potrà essere realmente decisivo in questo torneo, sarà il “campo”, eventualmente, a mettere a tacere le polemiche.

Davide “RuinBlaster” Zappalà, classe 1993, è un veterano della nazionale italiana di StarCraft II, è riuscito a guadagnarsi a suon di voti (3044, ndr.) un posto in questa edizione delle Nation Wars ed ora è pronto a migliorare la prestazione dello scorso anno. Eduard “Ryu” Condori ha scelto l’Italia, nazione in cui risiede da diversi anni, rinunciando ad una maglia sicura con la formazione del Perù, il pubblico, tuttavia, non lo ha premiato convocandolo solo come riserva. Unico giocatore, oltre a Reynor, a poter vantare un’esperienza internazionale di livello grazie ad un quarto posto ottenuto in Copa America nel 2017, vincitore di svariate competizioni online minori, sempre nello stesso anno, è riuscito ad entrare nella top 5 dei giocatori italiani più vincenti di sempre su Starcraft II. Molto probabilmente, a meno di clamorosi cambiamenti dell’ultimo minuto, non lo vedremo impegnato in queste Nation Wars che sarà costretto a seguire dalla panchina.

La formazione azzurra appare molto competitiva, lo zoccolo duro degli Exeed eSports unito all’imprevedibilità di Strauss, potrebbe regalare non poche soddisfazioni al pubblico italiano, inutile dire, tuttavia, che la nostra squadra è letteralmente caricata sulle spalle di Riccardo “Reynor” Romiti che è chiamato all’impresa in un formato allkill molto spietato.

Le Nation Wars V prenderanno il via il prossimo 21 marzo e si concluderanno il 21 aprile con le finali dal vivo che verranno disputate a Parigi. Preparate le bandiere, schiarite la voce: è ora di rispolverare l’inno di Mameli!

Servizio a cura di redazione GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Tags: sc2nationwarsItalia

Tutte le notizie di Starcraft II

Approfondimenti

Commenti