GSL: il mondo di Starcraft II si inchina a Re Maru
0

GSL: il mondo di Starcraft II si inchina a Re Maru

Cho "Maru" Seong Ju è il campione della seconda stagione della Global Starcraft II League 2018 di Starcraft II.

lunedì 25 giugno 2018

La vittoria su Joo "Zest" Sung Wook per 4-0 nella finale assoluta che si è tenuta all’interno degli studi di AfreecaTV ha visto trionfare il cyber-atleta Terran dei Jin Air Green Wings che ha inaugurato il proprio regno all’interno del Code: S. Grazie a questo importante risultato Maru è riuscito a portarsi a casa il secondo trofeo consecutivo ad appena venti anni dopo che lo scorso marzo era riuscito nell’impresa di sconfiggere un altro Protoss, Kim "Stats" Dae Yeob per 4-2 nella finale della prima stagione della GSL.

Oggettivamente parlando l’incontro che ha visto affrontarsi Zest e Maru è stato decisamente a senso unico. Il Terran ha dominato sia mentalmente che tatticamente l’intera serie di partite riuscendo a schiacciare ogni velleità dell’avversario in appena 33 minuti complessivi, un record storico per una finale che è scivolata via fin troppo velocemente. Il trionfo di Maru ha però un precedente storico, nel 2011 infatti il leggendario giocatore Zerg sudcoreano Lim "NesTea" Jae Duk era riuscito nell’impresa di vincere due Code S consecutivi riuscendo a sconfiggere rispettivamente per 4-0 InCa e per 4-0 Losira nelle finali assolute delle due stagioni.

Dopo aver conquistato il WESG in Cina e la prima stagione della GSL: Code S, Maru era arrivato a giocarsi questa seconda stagione da favorito assoluto e dopo aver sconfitto il compagno di squadra Rogue, attuale campione del mondo in carica, durante i quarti di finale gli addetti ai lavori avevano ormai dato per certa la superiorità del talento Terran anche in questo torneo. Al momento l’ottima prestazione maturata in questa seconda stagione della GSL: Code S ha avuto il merito di mettere in evidenza l’ottimo stato di forma del giocatore dei Jin Air Green Wings che si candida per le prossime WCS Global Finals a favorito assoluto per il titolo mondiale.

Dall’altro lato, pur giocando in maniera brillante per gran parte del torneo Zest si è dovuto semplicemente arrendere al più forte giocatore Terran sulla scena che lo ha liquidato con una semplicità e rapidità fuori dal comune. Oggettivamente parlando però Zest che attualmente si trova senza squadra non può che ritenersi soddisfatto della propria prestazione, considerando anche il fatto che prima di arrivare ad affrontare Maru era riuscito ad eliminare dalla competizione giocatori di altissimo livello tra i quali possiamo ricordare TY e Dear.

La terza stagione del GSL: Code S prenderà il via il prossimo 4 luglio e vedrà impegnato nel gruppo A il cyber-atleta azzurro degli Exeed eSports, Riccardo “Reynor” Romiti.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

sc2 gsl maru

Commenti

Potrebbero interessarti