Starcraft II: oggi ti presento... Ke
0

Starcraft II: oggi ti presento... Ke "Has" Yu Feng

La progressione e la crescita di Has sono lente ma inesorabili: nel 2014 sorprese il mondo regolando a suon di belle giocate cyber-atleti del calibro di MarineKing, Nestea e Bomber.

giovedì 2 agosto 2018

Ke "Has" Yu Feng nasce a Taiwan il 3 giugno 1997 e si avvicina al mondo degli sport elettronici nel 2013 arrivando a competere a buoni livelli in alcuni tornei major tra cui la Taiwan eSports League dove si classifica addirittura al quarto posto superato solo dall’ottimo giocatore Protoss olandese, Harstem. La formazione asiatica degli Yoe Flash Wolves lo nota e decide di mettere Has sotto contratto ad appena sedici anni diventando uno degli elementi più promettenti del panorama asiatico e del circuito di cinese.

La progressione e la crescita di Has sono lente ma inesorabili, il primo vero e proprio banco di prova è rappresentato dal King of The Iron, un torneo sponsorizzato da ZOWIE Gear che prese il via nel 2014 e coinvolse tutti i migliori giocatori coreani e non dell’epoca. Has sorprese il mondo regolando a suon di belle giocate cyber-atleti del calibro di MarineKing, Nestea e Bomber finendo per essere fermato dal giocatore Terran sudcoreano MVP che rappresenta una vera e propria leggenda in grado di vincere tutti i più importanti eventi del pianeta con la maglia degli Incredible Miracle.

HasL’ottimo risultato maturato all’interno del King of The Iron fa da eco ad un altro clamoroso risultato maturato a febbraio dello stesso anno dove Has fu in grado di eliminare nel losers’ match del gruppo D della Premier League del WCS America l’ennesima leggenda dello Starcraft II contemporaneo, Jaedong, in particolare sfruttando come strategia principale una sorta di contenimento nella seconda base del giocatore zerg con un cannon rush che passerà alla storia sia per la sua esecuzione sia per il coraggio mostrato dal giocatore taiwanese che ebbe modo di impressionare il mondo con le proprie qualità.

Tuttavia il primo evento Premier Has lo giocherà solo nel 2015 quando prenderà parte,, in Francia, agli ottavi di finale della prima stagione della WCS Premier League, dove dopo aver perso da Kane e vinto contro Welmu sarà costretto ad arrendersi al solido giocatore Terran Bunny nel match decisivo per il passaggio al turno successivo. Tuttavia nel 2016 con l’uscita della nuova espansione Legacy of the Void, nonostante buoni risultati a livello regionale impreziositi da diversi trionfi (ricordiamo che il giocatore di Taiwan è insieme all’americano Neeb l’unico ad aver vinto tre WCS Regional qualifiers, ndr.), Has ha deciso di abbandonare i Yoe Flash Wolves svincolandosi dal contratto per motivi di studio e preferendo l’istruzione al gioco competitivo agonistico e dedicandosi a StarCraft II solo saltuariamente.

Has contro EGJDA convincere Has a tornare a giocare a livello professionistico sarà la sua nuova squadra, gli OSC Elite che dopo l’ottimo ¾ posto al torneo di qualificazione regionale del WCS di Jönköping ed i buoni posizionamenti maturati nel WCS Austin e Valencia, hanno deciso di puntare nuovamente sul giovane talento di Taiwan intorno a luglio 2017. Con la nuova divisa, Has ha centrato un ottimo ottavo di finale nel WCS Montreal dimostrando al mondo di essere ancora un giocatore estremamente completo e competitivo.

A causa della mancata qualificazione al WCS di Lipsia, tuttavia, gli OSC Elite hanno deciso di rescindere il contratto nel febbraio del 2018 lasciando la possibilità ad Has di tornare a Taiwan ed aderire al progetto BearMe che lo ha accolto e ha investito risorse e tempo nella sua crescita. Un investimento che ha portato il giocatore Protoss a compiere una maturazione caratteriale e di gioco davvero importante che lo ha portato a guadagnare un buon piazzamento nel WCS Austin e poi una clamorosa ed inaspettata finale nel WCS Valencia che è andato in scena dal 12 al 14 luglio 2018 in Spagna. Un risultato, quest’ultimo, maturato grazie all’ottima preparazione, al gioco aggressivo e spesso e volentieri spregiudicato in grado di mettere in seria difficoltà giocatori affermati e potenzialmente molto più forti sulla carta come ShoWTimE, Nerchio, Kelazhur o Elazer.

Uno degli scontri recenti tra Serral e HasLa particolarità del gioco di Has si basa principalmente nell’utilizzare delle strategie molto aggressive in grado di esercitare un’enorme pressione, anche psicologica, sull’avversario che spesso e volentieri è chiamato a difese inaspettate e giocate al limite della follia pur di contenere l’esuberanza del taiwanese. In patria Has è considerato come un innovatore, un genio delle strategie aggressive e pioniere del massa oracoli nel matchup PvZ dove spesso e volentieri ha esaltato le proprie qualità andando a sconfiggere giocatori prestigiosi come TLO (WCS Valencia 2017) o Violet (IEM Shanghai XI). Tra poche settimane prenderà parte al GSL vs The World una competizione di altissimo livello a cui è stato invitato grazie al voto del pubblico che ha deciso di premiare la sua crescita e il suo ottimo risultato maturato nel WCS Valencia solo pochi giorni fa.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Commenti

Potrebbero interessarti