Formula 1

F1, Giappone: Rosberg primo davanti a Verstappen, Vettel quarto
© AG ALDO LIVERANI SAS

F1, Giappone: Rosberg primo davanti a Verstappen, Vettel quarto

Il tedesco trionfa per la prima volta a Suzuka e allunga in classifica piloti su Hamilton, oggi terzo. Quinto posto per Kimi Raikkonentwitta

domenica 9 ottobre 2016

SUZUKA - Vittoria importantissima per Nico Rosberg nel Gp del Giappone: il pilota tedesco approfitta di un errore in partenza di Hamilton e trionfa per la prima volta a Suzuka allungando ancora il suo vantaggio in classifica su Lewis Hamilton, oggi terzo. Adesso, a quattro Gp dal termine, Rosberg è a 313, il britannico segue a 280. In attesa del verdetto del mondiale piloti, la Mercedes mette matematicamente le mani sul titolo costruttori. Secondo posto per Max Verstappen, che con il risultato di oggi sorpassa Vettel in classifica: il tedesco della Ferrari, che partiva in settima posizione per una penalità, non è andato oltre il quarto posto. Quinto il suo compagno di squadra Kimi Raikkonen, anche lui penalizzato - ma di cinque posizioni, quindi partito da ottavo - per lasostituzione del cambio.

HAMILTON, PARTENZA DISASTROSA Un’altra partenza sbagliata per Lewis Hamilton, che dalla seconda posizione scivola subito in ottava lasciando scappare il suo compagno di squadra Nico Rosberg, il quale - partito in pole - si invola subito al comando. Buono lo spunto di Vettel, settimo in griglia ma aggressivo al punto giusto: è subito quinto, poi sorpassa Ricciardo e Perez e si lancia in terza posizione già dopo tre giri. Dietro di lui il messicano della Force India, Ricciardo e Kimi Raikkonen, sesto, mentre Hamilton risale in settima al quarto giro.

PIT STOP Le prime vetture a rientrare ai box sono le Red Bull: cambio gomme all’11° giro sia per Verstappen che per Ricciardo. A ruota arriva il pit anche di Nico Rosberg e delle due Ferrari, al tredicesimo giro. Vettel riesce subito a riprendere la posizione, Raikkonen rimane più dietro e al 15esimo giro è ottavo. Nel frattempo Lewis Hamilton - dopo aver anche lui effettuato la prima sosta -  si riprende, sorpassa prima Ricciardo, poi Massa e infine Bottas, risalendo in quarta posizione al sedicesimo giro.

VETTEL VA DI SOFT Al ventesimo giro Nico Rosberg è ancora in prima posizione: ha tre secondi di vantaggio su Verstappen e sei su Sebastian Vettel, mentre Kimi Raikkonen è risalito in sesta posizione. Il finlandese rientra di nuovo ai box al 27°giro e quando torna in pista, con la gomma fresca, comincia a sfoderare ottimi tempi recuperando subito terreno su Ricciardo. Nel frattempo anche Vettel rosicchia decimi a Verstappen, che al 29° giro fa una nuova sosta, seguito da Rosberg al 30°: Vettel, momentaneamente primo, se la prende via radio con Ocon che non gli facilita il doppiaggio. Pit stop per Hamilton al 34° giro, Vettel si ferma ai box al 35° e monta la gomma soft per cercare di migliorare ancora le prestazioni. Quando rientra è quarto, dietro Hamilton, e va subito all’attacco, ma il britannico riesce a smarcarsi bene. Entrambi puntano Verstappen, ma Vettel ha qualche problema a sorpassare Sainz, doppiato. 

RIMONTA HAMILTON A dieci giri dalla fine Verstappen ritrova il ritmo e prova a contenere la rimonta di Hamilton, mentre Nico Rosberg è sempre più solo in vetta alla gara e si avvia a una fondamentale vittoria in chiave mondiale. Vettel invece, è troppo lontano da Hamilton per sperare in un sorpasso che gli varrebbe il podio. A cinque giri dal termine, però, Hamilton accorcia sull’olandese, solo un secondo di scarto tra i due: al penultimo passaggio il pilota della Mercedes prova il sorpasso, ma Verstappen chiude la porta e, probabilmente, mette fine alle ambizioni mondiali del britannico.

Classifica piloti

Tags: F1RosbergGiapponevettel

Tutte le notizie di Formula 1

Approfondimenti

Commenti