Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

F1 Singapore, Pirelli: «Grande aumento della velocità rispetto al 2016»
© EPA

F1 Singapore, Pirelli: «Grande aumento della velocità rispetto al 2016»

Con gomme ultrasoft, Daniel Ricciardo ha fatto fermare il cronometro in FP2 sull'1'40"852, 3"3 secondi più veloce rispetto al miglior tempo del 2016
twitta

sabato 16 settembre 2017

MARINA BAY -  Daniel Ricciardo a realizzato il giro più veloce di sempre nelle libere di ieri sul circuito Marina Bay. L'australiano della Red Bull ha migliorato di oltre due secondi e mezzo il precedente primato di 1'42"584. Con gomme ultrasoft - spiegano da Pirelli - Ricciardo ha fatto fermare il cronometro in FP2 sull'1'40"852: 3"3 secondi più veloce rispetto al miglior tempo della stessa sessione nel 2016. Sino ad ora, il gap tra ultrasoft e supersoft è stato di oltre un secondo, considerato anche l'elevato livello di evoluzione della pista dopo la pioggia di metà mattinata. Entrambe le sessioni si sono corse in condizioni di asciutto e con un alto tasso di umidità. Inoltre, tutte e tre le mescole sono state usate.

SORPRESI - «Abbiamo visto un grande aumento della velocità rispetto al 2016, con il record di pista già polverizzato in FP1 e il miglior tempo di FP2 di oltre tre secondi più veloce rispetto a quello dello scorso anno. - ha spiegato Mario Isola, responsabile car racing Pirelli - In realtà non siamo molto sorpresi poichè le gomme e i regolamenti di questa stagione determinano un aumento delle velocità soprattutto in curva; e il Marina Bay ha il più alto numero di curve di ogni altro circuito in calendario: ben 23. Finora il gap tra supersoft e ultrasoft è di circa un secondo; è un po' più difficile invece valutare la soft poiché è stata utilizzata poco. Tuttavia, se il suo ritmo è abbastanza vicino a quello della supersoft, potrebbe entrare in gioco come potenziale pneumatico di gara».

 

IL CALENDARIO DELLA F1

 LA CLASSIFICA

Tags: PirelliIsolaSingapore

Tutte le notizie di Formula 1

Approfondimenti

Commenti