Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

F1, Gp Singapore: Hamilton vince e va a +28 su Vettel
© EPA

F1, Gp Singapore: Hamilton vince e va a +28 su Vettel

Dopo l'incidente al via, il britannico della Mercedes ha mantenuto la testa della corsa fino alla fine e centrato la 60/a vittoria in carriera
twitta

domenica 17 settembre 2017

MARINA BAY -  Lewis Hamilton ha vinto il Gp di Singapore, dopo aver preso il comando della gara grazie al ritiro delle due Ferrari e della Red Bull di Verstappen, al via della gara. Il britannico della Mercedes ha mantenuto la testa della corsa fino alla fine e centrato la 60/a vittoria in carriera. Sul podio anche la Red Bull di Daniel Ricciardo e l'altra Mercedes di Valtteri Bottas. Un risultato al di sopra delle aspettative in casa Mercedes, dopo la delusione delle qualifiche di ieri. Ai piedi del podio la Toro Rosso dello spagnolo Carlos Sainz Jr, quarto, e la Force India del messicano Sergio Perez, fresco di rinnovo. Sesto l'inglese Jolyon Palmer su Renault, settimo il belga Stoffel Vandoorne sulla McLaren. Ottavo il canadese Lance Stroll sulla Williams, nono Grosjean su Haas e decimo l'altro francese Esteban Ocon su Force India.

DISASTRO AL VIA, HAMILTON A +28 - Ferrari subito fuori per un contatto in partenza che ha coinvolto le monoposto rosse di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen e la Red Bull di Max Verstappen. I tre piloti sono stati costretti al ritiro e l'incidente è stato messo sotto investigazione. Una gara "unica" già prima del via: prima gara del 2017 a partire con la pioggia e prima gara in notturna sul bagnato. Nel corso della serata, poi, la pioggia è finita e la pista è andata asciugandosi. Subito dopo il contatto al via, è entrata la safety car sul circuito. Successivamente sono stati costretti al ritiro Fernando Alonso, anche lui danneggiato dai contatti al via («Eravamo nel posto sbagliato al momento sbagliato», ha detto), e Kvyat, che all'11/o giro è finito contro le barriere. Al 38/o giro ritiro anche per Ericsson, dopo un testacoda, e safety car di nuovo in pista, cosa che non è andata giù a Lewis Hamilton che, comunque, è rimasto saldo al comando davanti a Ricciardo e Bottas. A poco più di dieci minuti dalla fine ritiro per Nico Hulkenberg, per problemi alla monoposto, e poco dopo gara finita anche Kevin Magnussen con la Haas. Per Vettel, che aveva centrato la pole position e con una vittoria sperava di rimontare i tre punti dalla vetta della classifica, ora il distacco da Lewis Hamilton diventa di 28 punti, quando mancano sei gare alla fine del Mondiale. 

IL CALENDARIO DELLA F1

LA CLASSIFICA

Tags: hamiltonricciardoBottasSingapore

Tutte le notizie di Formula 1

Approfondimenti

Commenti