Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

F1, Perez dice basta agli ordini di scuderia
© EPA

F1, Perez dice basta agli ordini di scuderia

Il pilota messicano ha chiesto più libertà alla Force India per le ultime due gare
twitta

giovedì 2 novembre 2017

ROMA - Stop agli ordini di scuderia, almeno per il finale di stagione. Sergio Perez chiede maggiore libertà alla Force India dopo la conquista matematica del quarto posto in classifica costruttori. Al pilota messicano e al compagno di squadra Esteban Ocon sono state imposte regole rigide dopo i ripetuti contatti ravvicinati nel corso della stagione, in particolare quello da brividi nel Gp del Belgio. Per le due ultime gare del Mondiale, però, Perez si aspetta un’inversione di rotta.

VIA LIBERA «Ci è stato detto che avremmo potuto correre con più libertà una volta che ci fossimo assicurati il quarto posto - ha detto Perez ad Autosport - Penso sia importante dimostrare che io ed Esteban possiamo competere in modo corretto». A rispondere a Perez è Otmar Szafnauer, direttore operativo della scuderia: «Ne dobbiamo parlare nel team - ha detto - Certo, per i tifosi è più bello vedere due piloti che competono, ma allo stesso tempo non dobbiamo ricordare che le vetture costano. Faremo tutte le debite considerazioni».

CLASSIFICHE F1

Tags: Force IndiaPerez

Tutte le notizie di Formula 1

Approfondimenti

Commenti