Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

F1, Marko: «Kvyat gran talento, ma non è più competitivo»
© lapresse

F1, Marko: «Kvyat gran talento, ma non è più competitivo»

L'influente consigliere di Red Bull e Toro Rosso spiega la separazione dal russo: «È crollato mentalmente»twitta

sabato 16 dicembre 2017

ROMA - Bocciato prima dalla Red Bull e poi dalla Toro Rosso, e ora praticamente fuori dal Mondiale. Quasi sicuramene Daniil Kvyat non parteciperà al prossimo Mondiale di Formula 1, eppure Helmut Marko ritiene che il pilota russo abbia più talento di Pierre Gasly e Brendon Hartley, i due driver che della Toro Rosso che hanno preso il posto di Carlos Sainz (andato alla Renault) e di Kvyat. «Daniil ha più talento rispetto a loro - ha detto ad Autosport il potente consigliere della Red Bull - Purtroppo lo ha dimostrato solo nel primo anno con la Toro Rosso e nel primo con la Red Bull, dopodiché le sue prestazioni sono calate drasticamente».

CROLLO Marko ammette che Kvyat «ha avuto problemi con i freni e le gomme, che Ricciardo non aveva», ma il problema «è che gli è successo qualcosa dal punto di vista mentale. Ha perso velocità e sicurezza. Non sappiamo cosa sia successo». Nonostante i tentativi per riportarlo in alto, «non è riuscito a tornare veloce come era prima e sfortunatamente non abbiamo idea del perché». Altro grande cruccio sono stati i numerosi problemi durante le partenze dei gran premi: «Ci sono stati troppi incidenti - ricorda Marko - e anche in quel caso non ha reagito troppo bene. Si è chiuso nel suo guscio e non ha voluto sentirsi dire cosa fare. Un peccato - conclude - perché quando correva in GP3 demoliva la concorrenza».

Tags: F1markokvyat

Tutte le notizie di Formula 1

Approfondimenti

Commenti