Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

F1, Cowell: «Una pazzia avere solo tre motori a stagione»
© lapresse

F1, Cowell: «Una pazzia avere solo tre motori a stagione»

Parere negativo da parte del capo reparto motori della Mercedestwitta

lunedì 15 gennaio 2018

TORINO - L’obbligo per i team di utilizzare solamente tre power unit in una stagione che conta ben 21 gran premi è sicuramente una delle novità regolamentari che ha fatto più discutere. Una vera e propria sfida sull’affidabilità per i quattro motoristi al via della prossima stagione Mercedes, Ferrari, Renault e Honda. Da più parti sono arrivate critiche e dubbi su questa scelta degli organizzatori della Formula 1 nel tentativo di ridurre costi e consumi.

SECCO NO L’ultimo in ordine di tempo a manifestare il proprio dissenso su questo aspetto del regolamento è stato Andy Cowell il capo reparto motori della Mercedes: «Avere solo tre motori in una stagione è una pazzia, perché i costruttori dovranno praticamente rifare tutto il propulsore e rinforzare le parti deboli. Perché un conto è la durata di un propulsore per 4 o 5 gare, un altro doverlo irrobustire per farlo durare di più. Se devi recuperare potenza rischi di rompere i motori al banco, non è facile se poi questa fragilità te la porti dietro in pista». Cowell è scettico anche sul risparmio a livello economico: «Dovremmo costruire almeno 80-100 motori per poi testarli al banco e tirare fuori i tre o quattro che hanno le migliori caratteristiche di durata e potenza. E' un costo enorme che i costruttori non riusciranno a recuperare».

Tutto sulla F1 

F1, ecco i nuovi regolamenti

Tags: MERCEDESCowellferrariRenault

Tutte le notizie di Formula 1

Approfondimenti

Commenti