Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

F1 McLaren, ammissione di Alonso: «Oggi il pilota conta poco»
© Marco Canoniero
0

F1 McLaren, ammissione di Alonso: «Oggi il pilota conta poco»

L'ex ferrarista ha descritto la grande differenza tra le scuderie di punta e le altre. Poi ha confessato di sentirsi ancora competitivo: «Posso essere un campione del mondo»

sabato 16 giugno 2018

TORINO – Alonso non si pone limiti: «Tutti dentro la testa pensiamo che abbiamo ancora un possibile campione del mondo dentro». Il pilota spagnolo lo ha spiegato parlando ai microfoni di Sky. «Basta il momento giusto, la macchina giusta e le circostanze che tengono per te. L’abbiamo visto anche con la Mercedes in questi ultimi anni: Hamilton è molto forte e molto dominante ma è arrivato Rosberg e con la stessa macchina ha vinto Rosber, è arrivato Bottas e qualche Gran premio lo vince Bottas. C’è sempre questa motivazione. Quanto conta oggi il pilota? Penso che ha contato sempre poco, è stato sempre limitato. Però la differenza tra le squadre è veramente grande in questo momento».

CLASSIFICHE

CALENDARIO

Formula 1 Alonso

Commenti

La Prima Pagina

 

 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti