Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

F1, l'halo ha salvato Leclerc: decisivo nell'incidente in Belgio
© www.imagephotoagency.it
0

F1, l'halo ha salvato Leclerc: decisivo nell'incidente in Belgio

La protezione sull'abitacolo ha evitato conseguenze fatali nell'incidente avvenuto durante il Gp in Belgio

giovedì 6 dicembre 2018

ROMA -I dispositivi di protezione sulle vetture in F1 funzionano e salvano la vita: la conferma arriva dall’analisi dei dati e dei filmati relativi all’incidente che ha coinvolto la McLaren di Fernando Alonso, che nel corso del Gp del Belgio è volata sulla Sauber di Charles Leclerc.

HALO INTATTO - Grazie all’analisi e alla ricostruzione dell’incidente, il FIA Global Institute ha confermato come l'halo, il sistema di protezione dell’abitacolo, sia rimasto sostanzialmente intatto, sopportando tutta la pressione della gomma anteriore destra della McLaren, tanto da poter essere rimosso senza problemi. Proprio l’halo ha giocato un ruolo decisivo nel deviare la traiettoria della vettura di Alonso e nel salvare la vita di Leclerc, colpito solo da residui minimi. «Dai dati e dai filmati siamo sicuri che la ruota non avrebbe colpito Leclerc - dice ad Autosport il dirigente per la sicurezza della FIA, Adam Baker - ma senza l’halo la macchina di Alonso avrebbe comunque potuto continuare la sua traiettoria, con l’alettone anteriore che sarebbe finito proprio sulla visiera di Leclerc».

Tutto sulla F1

halo leclerc Alonso

Commenti

La Prima Pagina