Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

F1 Ferrari, Montezemolo: «Si apre ciclo nuovo e importante»

Il presidente dimissionario  ha parlato in conferenza stampa a Maranellotwitta

mercoledì 10 settembre 2014

MARANELLO - «E' un giorno importante perché dopo 23 anni, passati molto in fretta, oggi rassegno le dimissioni dalla Ferrari. Obiettivamente credo che sia finita un'epoca e un ciclo dell'azienda. Grazie ai risultati e alla forza della Ferrari, se ne apre un'altra che spero, penso e auguro possa essere una cosa nuova e più importante». Queste le prime parole del presidente dimissionario Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo, nel corso della conferenza stampa congiunta a Maranello con l'ad Fiat Sergio Marchionne che prenderà il suo posto. «Felisa è e resterà l'amministratore delegato» della Ferrari, ha precisato Montezemolo.

A LAVORO FINO AL 13 OTTOBRE - «Nel mio programma professionale-familiare pensavo di andare via alla fine dell'anno prossimo, ma l'inizio di una fase nuova, con la quotazione a Wall Street, mi ha spinto a presentare le dimissioni», ha spiegato Montezemolo. «Ci sono state incomprensioni con Marchionne e poi la sosta di Alonso a Monza nel week end con l'unico motore rotto nella stagione non ha aiutato. Ma abbiamo parlato a lungo nel week end», ha detto ancora e ha sottolineato «Se guardiamo avanti e agli investimenti che abbiamo fatto, abbiamo vetture all'avanguardia, la Ferrari avrà ancora più forza. Lavoreremo ancora fino al 13 ottobre e quello sarà il mio ultimo giorno di scuola».

GRAZIE A TUTTI - Una carrellata di ricordi dei sui 23 anni in Ferrari e il ringraziamento a tutte le persone che hanno lavorato con lui: Montezemolo ha ricordato, tra gli altri, Michael Schumacher e ha anche detto un grazie speciale a tutti i giornalisti presenti anche se a volte scrivono delle «cavolate». Nel finale ha, poi, ringraziato tutti i tifosi promettendo che la Ferrari tornerà a essere al top.

Tutte le notizie di Ferrari

Approfondimenti

Commenti