Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

F1 Gp Singapore, Arrivabene: «Sarà più difficile, ma non è finita»
© EPA

F1 Gp Singapore, Arrivabene: «Sarà più difficile, ma non è finita»

Il commento del team principal della Ferrari, al termine della gara che ha visto il ritiro delle Rosse
twitta

domenica 17 settembre 2017

MARINA BAY - «Siamo molto dispiaciuti e delusi per i nostri tifosi, non è certo il risultato che ci aspettavamo. Promettiamo che non è finita, sarà più difficile, ma non è finita. Promettiamo di lottare fino all'ultima curva del campionato. È difficile, ma non è impossibile. Non è finita, è solo più difficile. Mi dispiace molto, molto, molto per i nostri tifosi, ma ci rifaremo». E' il commento, ma anche la promessa di Maurizio Arrivabene, team principal della Ferrari, al termine della gara di Singapore che ha visto il ritiro simultaneo, al via, di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen.

LOTTARE FINO ALL'ULTIMA CURVA - «Ora siamo sotto investigazione e ho trovato molto singolare che avessero chiamato prima i nostri piloti e poi con ritardo il pilota della Red Bull», ha aggiunto Arrivabene a proposito dell'incidente al via. «Mi dispiace molto ma ci rifaremo. La macchina è ottima, abbiamo due ottimi piloti e c'è tutta l'intenzione di lottare fino alla fine. Sebastian la pensa come noi, abbiamo la convinzione che la macchina è buona e lo è», ha ribadito.

IL CALENDARIO DELLA F1

LA CLASSIFICA

SINGAPORE, DISASTRO AL VIA: LE FOTO DELL'INCIDENTE

Tags: ArrivabeneferrarivettelSingapore

Tutte le notizie di Ferrari

Approfondimenti

Commenti