Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

F1 Austria, Vettel sulla Ferrari: «Senza penalizzazione si poteva anche vincere»
© Getty Images
0

F1 Austria, Vettel sulla Ferrari: «Senza penalizzazione si poteva anche vincere»

Soddisfatto però della reazione della scuderia il pilota tedesco che torna primo in classifica 

domenica 1 luglio 2018

ZELTWEG - «È stata una gara senza errori, ho cercato di prendere Max (Verstappen, ndr) ma non ci siamo riusciti. Però dopo un avvio difficile abbiamo avuto una bella reazione»: sono queste le prime dichiarazioni di Sebastian Vettel, che termina il Gp d’Austria in terza posizione, ma recuperando la testa della classifica piloti (è a un punto in più su Hamilton che si è ritirato) per lui e quella della classifica costruttori per la Ferrari, che chiude il suo ottimo weekend anche con il secondo posto di Raikkonen.

QUALCHE RIMPIANTO - «Sarebbe stato meglio essere più avanti nella griglia di partenza, ho provato a recuperare alla curva 1, ma avevo poco spazio e poi lo stesso alla curva 3», ha detto con qualche rimpianto il pilota tedesco: «Ho perso tempo con la Haas e altri concorrenti in partenza, ma avevo un ottimo passo ed è stata buona pure la gestione delle gomme. Poteva andare meglio, ma è stata una vittoria meritata per Max: non mi aspettavo di certo dopo il sabato di tornare in vetta al mondiale e credo che questo, senza la penalizzazione di sabato (Vettel è partito in sesta posizione), potesse essere un GP da vincere» è la sua analisi della gara.

TUTTO SULLA FORMULA 1

CLASSIFICA

F1 Gp Austria vettel

Commenti

La Prima Pagina

 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti