IN Torino

Con “Jungle” la moda animalier in mostra

Con “Jungle” la moda animalier in mostra

Alla Reggia arriva un'esposizione di abiti e accessori ispirati a una delle tendenze più originalitwitta

martedì 11 aprile 2017

Era il lontano 1947 quando Christian Dior decise di creare un abito destinato a segnare la moda mondiale per gli anni a venire. Un capolavoro, “Jungle”, che ha segnato ufficialmente l’ingresso dello stile animalier sulle passerelle di tutto il mondo: una novità che cambierà da quel momento in poi le tendenze dell’haute couture. Da quell’esordio in avanti, tutti i più grandi stilisti si sono cimentati con i colori, le forme e i modelli che rimandano a questo particolare tema, dando vita a quella che ancora oggi è una delle tendenze più amate e maggiormente presenti negli armadi di tutti noi.
Un tema che, dal prossimo 12 aprile fino al 3 settembre 2017, sarà l’unico e assoluto protagonista di una straordinaria mostra allestita in una location altrettanto speciale. Stiamo parlando delle splendide Sale delle Arti della Reggia di Venaria, uno dei più incredibili monumenti dell’architettura barocca, fiore all’occhiello della cittadina piemontese alle porte di Torino, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco e meta ogni anno di migliaia di turisti. Sarà proprio la splendida scenografia della Reggia, quindi, a fare da sfondo a “Jungle – L’immaginario animale nella Moda”, un’esposizione tanto originale quanto inedita nel panorama culturale europeo.
Attraverso un percorso che porterà i visitatori ad ammirare oltre un centinaio di abiti e accessori, sarà possibile ripercorrere l’evoluzione dello stile animalier nella mondo della moda. Un’occasione per scoprire come le forme e i colori dei manti delle diverse specie animali siano state spesso fonte d’ispirazione per i più geniali stilisti, in grado di trasformarli in vere e proprie opere d’arte. Un’unione tra forme umane e animali i cui sguardi campeggiano sulle stoffe degli abiti in mostra, rendendo onore a un genere straordinario, protagonista di un evento assolutamente unico nel suo genere. Trasgressione ed eleganza saranno quindi i punti di forza dei tanti designer presenti e selezionati in base all’estetica, alla qualità dei materiali utilizzati, alle loro forme e soprattutto all’importanza concettuale dei loro capolavori. Si spazierà quindi dalle opere di Jean Paul Gaultier, Azzedine Alaïa e Roberto Cavalli passando per quelle di Gianfranco Ferré, Valentino, Maurizio Galante e molti altri. Imperdibili anche i bustier ricamati di Krizia e gli abiti tecnologici di Iris Van Herpen. Una lunga camminata, dunque, nell’evoluzione di un genere che continua a rappresentare un grande classico, senza mai smettere di ispirare e stimolare l’evoluzione della moda.

E la Reggia di Venaria, con le sue sale mozzafiato, diventa così il perfetto palcoscenico per un’esposizione che, grazie all’allestimento di un grande artista come Pietro Ruffo, metterà in scena una vera e proprio giungla. Una giungla nella quale i protagonisti tradizionali, gli alberi e gli animali, si spogliano dei loro colori e dei loro manti per regalarli alle stoffe degli abiti esposti. Uno scambio tra natura e moda che renderà la visita emozionante e imperdibile per tutti gli amanti del genere, dello stile e delle tendenze animalier. 

Tags: Jungle L'immaginario animale della ModaChristian Diormodamostrastile animalierReggia di VenariaTorino

Tutte le notizie di IN Torino

Approfondimenti

Commenti