IN Torino

Le donne di Boldini a La Venaria Reale

Le donne di Boldini a La Venaria Reale

Fino al 28 gennaio Torino ospita la grande esposizione dedicata all'artista protagonista della Belle Époque parigina, tra bellezza e mondanità al femminiletwitta

mercoledì 23 agosto 2017

Sono le donne le protagoniste indiscusse dei quadri di Giovanni Boldini. Donne sempre raffinate, femminili ed emancipate, sia che siano raffigurate in abiti eleganti oppure svestite. Nel ritrarle ne esaltava le caratteristiche migliori, allungando le linee delle gambe, delle mani, dei piedi, per esaltarne il fascino naturale. Fino al 28 gennaio La Venaria Reale ospiterà la mostra dedicata al grande pittore ritrattista Giovanni Boldini, nato a Ferrara nel 1842 e morto a Parigi nel 1931.

Verranno esposti oltre 100 capolavori tra cui molti dei suoi famosi ritratti delle bellissime donne dell'alta società internazionale. La mostra intende ripercorre passo dopo passo il percorso a dir poco geniale del maestro italo-francese. Dai soggetti ambientati nei paesaggi toscani del primo periodo pittorico (anni che Boldini trascorse prevalentemente a Firenze) si passa alle dame aristocratiche dei salotti parigini. A Parigi si trasferisce nel 1871 e vi rimane per cinquant'anni, fino alla sua morte. Fu molto attratto dall'atmosfera mondana e culturale di questa città e fu proprio a Parigi che conobbe il suo grande successo. Raffigurò in questo periodo splendidi quadri che rappresentano lo spirito della Belle Époque. Dipinti che esprimono movimento, sensualità, eleganza e bellezza ma soprattutto che svelano l'anima più intima e misteriosa delle nobili dame dell'epoca. Diventa il massimo rappresentante del ritratto d’epoca, al punto che gli aristocratici di tutto il mondo facevano carte false per accaparrarsene uno, mentre le donne tentavano in tutti i modi di somigliare alle dame dei suoi dipinti. 

Tags: Giovanni BoldiniLa Venaria RealeMostrearteEstateTorinoBella EpoqueDonnequadriritratti

Tutte le notizie di IN Torino

Approfondimenti

Commenti