IN Torino

Dopo l'estate per un rientro in forma

Dopo l'estate per un rientro in forma

È l'ora di ripartire all'insegna del benessere e della corretta alimentazione: l'importante è rimettersi in pista dopo gli eccessi delle vacanze estivetwitta

martedì 12 settembre 2017

ACQUA, IDRATARSI IN UN'APP.

Tutti sanno che una buona idratazione è alla base dell'equilibrio e del benessere in ogni situazione e in ogni stagione. È sempre meglio prediligere acqua naturale, almeno 1,5 litri al giorno, e ormai esistono numerose applicazioni (La mia acqua, AcquaUp, Plant Nanny) che ricordano ai più pigri tramite una semplice notifica che è ora di idratarsi.

DEPURARSI CON GUSTOSE CENTRIFUGHE.

La combinazione tra un'ottima idratazione e il consumo di alimenti come frutta, verdure e fibre, anche sotto forma di frullati o centrifugati, favorisce una corretta depurazione dell'organismo dopo le sregolatezze delle vacanze estive. Bastano un paio di settimane per ritrovare l'equilibrio e smaltire il gonfiore dovuto a un'alimentazione disordinata e al consumo di alcol e zuccheri di troppo. 

FIBRE, TOCCASANA PER L'ORGANISMO.

In questo periodo sarebbe utile sostituire pane e pasta con riso (ma anche pasta integrale), condito con un filo d'olio a crudo. Scegliere sempre cibi ricchi di fibre aiuterà nella depurazione dell'intestino e nello smaltimento delle tossine. 

NIENTE ALCOL, MA ANCHE COME NIENTE SGARRI.

Quasi superfluo dirlo: ma gli eccessi sono vietati. Bannate non solo le bevande alcoliche, ma anche il fumo e i disordinati orari “da vacanza”. Ritrovare la regolarità nel sonno e gli equilibri nella giornata favorirà il recupero della forma e anche il riposo. Anche il caffè andrebbe assunto in quantità minime, laddove possibile.

PASSEGGIARE, MUOVERSI GRADUALMENTE.

Per chi in vacanza ha abbandonato l'attività fisica, è bene ricominciare in maniera graduale, magari con delle passeggiate bisettimanali al tramonto in uno dei parchi della Capitale oppure in spiaggia. Non occorre sforzarsi troppo stressando ulteriormente il fisico, che, dopo le ferie, 

TISANE, ANCHE FREDDE!

Per bere con gusto, le migliori tisane per la depurazione sono quelle a base di liquirizia e té verde, da assumere senza l'aggiunta di zucchero. Possono anche essere messe in frigo o in freezer per creare una sorta di granita, in modo da rinfrescarsi durante un settembre ancora caldo. Esistono anche delle tisane a infusione a freddo, mentre bisogna diffidare da quelle già pronte che si trovano al banco frigo: molte hanno dannosi zuccheri aggiunti.

VERDURA DI STAGIONE MA ANCHE TANTA FRUTTA.

Settembre è un mese molto interessante da questo punto di vista, perché si possono gustare ancora tutti gli ortaggi estivi e cominciano anche a comparire le verdure autunnali. Bietola, cime di rapa, broccoli, fagiolini, verza, e non solo, a cui aggiungere una grande varietà di frutta, dai lamponi all'anguria, dai fichi ai fichi d'india, e poi ancora melone, susine, pere e uva.

Tags: benessereripartire dopo l'estateConsiglialimentazioneFitnessle dritte di Insalute

Tutte le notizie di IN Torino

Approfondimenti

Commenti