IN Torino

Torna il Salone del libro
0

Torna il Salone del libro

Alla sua trentunesima edizione, l'appuntamento annuale dedicato all'editoria accoglie gli appassionati da giovedì 10 al Lingotto Fiere con tema le cinque domande

mercoledì 9 maggio 2018

Era il 1988 quando, per la prima volta venne inaugurato il primo salone grazie all'idea di Angelo Pezzana e Guido Accornero. In quel periodo esistevano già vari saloni: quello di Parigi, Francoforte e Managua (Nicaragua) erano punti di riferimento per gli editori mondiali, l'idea diffusa era che in Italia non si leggesse abbastanza per istituire un salone. Nonostante la poca fiducia, Pezzana e Accornero si lanciarono nel loro progetto, creando qualcosa di innovativo nel panorama dei saloni del libro mondiali: vi affiancarono un salone degli scrittori e decisero che ogni anno ci sarebbe stato un tema attorno a cui far ruotare la manifestazione. Un'istituzione culturale, quindi, che ha contribuito anche a convertire Torino da città industriale e di produzione a polo culturale italiano. Per l'edizione di quest'anno ci si aspettano 4 giorni all'insegna di eventi e stand editoriali, che inizieranno questo giovedì per finire lunedì 14. la serata inaugurale alle Ogr di stasera prevede un reading a ingresso gratuito di Paolo Cognetti; la mostra "Un giorno, tutto questo. Cinque domande sul futuro che ci aspetta"; e la lettura-spettacolo del nuovo libro di Fabrizio Gifuni "Con il vostro irridente silenzio". Da giovedì prenderà il via il vero e proprio salone, che vedrà presenti moltissimi nomi del panorama culturale come Alessandro D'Avenia, Herta Muller, Roberto Saviano, Luca Guadagnino, Vittorio Sgarbi, Piero Angela, Eduard Limonov e Gregorie Ahonbonon; tutto ruoterà intorno alle cinque domande, tema di questa edizione, che verranno poste loro: "Chi voglio essere?" "Perchè mi serve un nemico?" "A chi appartiene il mondo?" "Dove mi portano spiritualità e scienza?" "Cosa voglio dall'arte: libertà o rivoluzione?". Con la Francia paese ospite con una rassegna dedicata al Maggio francese e Anime Arabe che si riconferma come argomento di focus sulla letteratura del mondo arabo, il Salone di Torino si riconferma elemento di continuità ed innovazione che continua ad attirare ogni anno case editrici, autori e lettori. 

Salone del Libro di Torino Editoria lettura Lingotto Fiere cinque domande cultura

Commenti

Potrebbero interessarti