IN Torino

In arrivo il primo telefonino senza batteria

In arrivo il primo telefonino senza batteria

Dall'Università di Washington arriva una novità assoluto nel campo della telefonia mobile: un cellulare
cellulare a bassissimo consumo energetico che sfrutta le vibrazioni che si producono nel microfono e nell'altoparlantetwitta

martedì 5 settembre 2017

La tecnologia non smette mai di stupirci. Arriva dalla mente dei ricercatori dell’Università di Washington una novità assoluta: il primo telefono che non ha bisogno di batteria! Sì esatto, un telefono cellulare in grado di funzionare senza la batteria, eliminando di conseguenza l’incubo del caricabatteria. Il suo funzionamento è semplicissimo: basta poco energia, solo qualche milionesimo di watt catturato dall’ambiente attraverso onde radio e luce, e inoltre sfrutta le vibrazioni prodotte nel microfono e negli altoparlanti durante una chiamata. Una vera e propria rivoluzione nel campo della telefonia mobile, figlio della nuova elettronica a bassissimo consumo. Per realizzarlo i ricercatori hanno dovuto ripensare completamente anche il design come riporta lo studio pubblicato sulla rivista Proceedings of the Association for Computing Machinery on Interactive, Mobile, Wearable and Ubiquitous Technologies. «Il telefonino è il dispositivo da cui dipendiamo di più, oggigiorno. Se c'è qualcosa che vorremmo usare senza dipendere dalle batterie è proprio questo», ha detto Joshua Smith, uno degli autori della ricerca. Il prototipo è in grado di svolgere le funzioni fondamentali: fare e ricevere chiamate, trasmettere dati e permettere a chi lo usa di inviare comandi con dei pulsanti. 

Tags: Università di Washingtoncellulare senza batteriatecnologianews techJoshua Smithtelefonino

Tutte le notizie di Mixed Zone

Approfondimenti

Commenti