IN Torino

Iacchetti e Covatta due “Matti da slegare”

Iacchetti e Covatta due “Matti da slegare”

La versione italiana della commedia Elling e Kjell Bjarne su due amici uniti dalla malattiatwitta

venerdì 12 febbraio 2016

Nessuna traccia di patetismo o retorica, nella commedia Matti da slegare, sul tema molto delicato delle malattie mentali che in maniera ironica e fresca racconta dei sentimenti profondi dei due protagonisti scopertosi amici inseparabili in un ospedale psichiatrico. In scena da domani 13 febbraio al Teatro Colosseo, con Enzo Iacchetti e Giobbe Covatta, la versione italiana della commedia Elling e Kjell Bjarne diretta da Gioele Dix.

I due, uno “cocco di mamma” l'altro omaccione fissato col cibo e col sesso, mandati a vivere da soli in un appartamento messo a disposizione dal Comune, dovranno dimostrare di saper badare a loro stessi e di potersi reinserire all'interno della società. Ci riusciranno trovando rispettivamente nella poesia e nell'arte la propria ragione di vita; scelta molto poetica e suggestiva, quella di far confluire il percorso di crescita formativa dei due protagonisti, in due elementi profondi e imprescindibili come questi, che risultano così essere alla base di una vita piena e felice

Photo Credit: Angelo Radaelli

Tags: Ezio IacchettiGiobbe CovattaMatti da slegareTeatro Colosseomalattia mentaleospedale psichiatricoartepoesiaamiciziaElling e Kjell Bjarnecommedia

Tutte le notizie di Spettacolo

Approfondimenti

Commenti